Interventi di efficienza energetica, l’ENEA fa il punto

506

Detrazionienea“Il numero delle pratiche inviate supera i 355.000, con un aumento di circa il 35% rispetto al 2012. Altrettanto positivi i risultati in termini sia di risparmio energetico, con un incremento del 25% circa rispetto all’anno precedente, sia di investimenti, che raggiungendo quasi i 3,5 miliardi di euro evidenziano un aumento di circa il 20%. Da queste prime anticipazioni sembra evidenziarsi l’efficacia dell’innalzamento dell’aliquota incentivante dal 55% al 65% e ciò risulta ancora più significativo in un contesto di crisi economica del settore dell’edilizia”.

Questo è quanto viene reso noto in una nota dell’Enea, soggetto incaricato dalla legge per l’invio della documentazione obbligatoria per fruire delle detrazioni e che svolge anche un ruolo di assistenza tecnica agli utenti, che con l’arrivo del 30 settembre, data in cui sono scaduti i termini per l’invio della documentazione per usufruire delle detrazioni fiscali per l’anno 2013 da parte di coloro che hanno effettuato interventi di efficienza energetica nelle loro abitazioni, da una prima lettura dei dati raccolti, attraverso il sito http://finanziaria2013.enea.it, temporaneamente sospeso dal primo ottobre 2014, perché, come previsto dalla normativa vigente, non è più inserire o modificare  dichiarazioni riferite a interventi con fine lavori nell’anno 2013 e che, sarà attivato nei prossimi giorni per la sola lettura delle dichiarazioni già inviate ad ENEA, ha riscontrato un significativo incremento degli interventi di riqualificazione energetica rispetto all’anno precedente.

Secondo il quadro normativo attuale (Legge 147 del 27.12.2013) – spiega ancora la nota – le detrazioni fiscali introdotte dalla Legge Finanziaria 2007, fin da allora gestite dall’Enea, prevedono un’aliquota incentivante del 65% che andrà in scadenza al 31.12.2014 per interventi su singole unità immobiliari e al 30.06.2015 per interventi su parti comuni degli edifici condominiali, per poi essere progressivamente ridotta al 50%.

Per maggiori informazioni inoltre, rimane a disposizione il sito http://efficienzaenergetica.acs.enea.it dove, grazie alle varie sezioni dedicate (leggi incentivanti, decreti e normativa, pubblicazioni, vademecum e guida, contatti, FAQ e invio documenti), si potranno trovare informazioni dettagliate sulle detrazioni fiscali in seguito agli interventi di efficienza energetica.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.