Università di Chongqing

Lo scorso 3 gennaio l’agenzia spaziale cinese ha ottenuto un risultato storico con la sua missione Chang’e-4: è riuscita a raggiungere quello che vien definito il lato oscuro della luna, una zona che rimane permanentemente inaccessibile alle osservazioni terrestri.

Ora è riuscita a far germogliare la prima piantina di cotone. Tra i tanti esperimenti che si stanno portando avanti ci sono, infatti, quelli relativi alla coltivazione di determinate piantecotone, patate e arabidopsis, una pianta della famiglia della senape.

Un sistema hi-tech 

La coltivazione è stata ottenuta all’interno di un particolare contenitore cilindrico realizzato con speciali materiali in lega di alluminio. Il sistema di coltivazione contiene  acqua, terra, aria, due piccole telecamere e un sistema per il monitoraggio del calore.

L’annuncio

A dare l’annuncio, come si legge sul sito della rivista scientifica phys.org, è stato Xie Gengxin, professore all’Università di Chongqing (Cina) e capo dell’esperimento. Le immagini che mostrano la crescita del germoglio sono state inviate da Chang’e 4 e sono state trasmesse dal canale televisivo pubblico cinese CGTN.

Installare una stazione lunare entro il 2030

L’obiettivo della Cina è quello di riuscire a installare una stazione permanente sulla luna, di ottenere acqua e coltivazioni sul posto.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.