Greenpeace, Gwec: l’energia eolica è il futuro

899

EolicogreenL’energia eolica ha un ruolo fondamentale nella fornitura di energia globale dei prossimi anni. Secondo il rapporto biennale sull’energia eolica e sulle sue prospettive fino al 2050 rilasciato da Greenpeace e dal Global Wind Energy Council, il comparto eolico fornirà enormi quantità di energia pulita e conveniente, facendo guadagnare tempo nella lotta contro il riscaldamento globale.

La ragione principale di questo ruolo sta nel fatto che: “l’energia eolica è diventata l’opzione meno costosa per l’aggiunta di nuove capacità di alimentazione nella rete in un numero crescente di mercati. Inoltre, “i prezzi continuano a scendere e gli investitori intelligenti colgono il potenziale. Durante ciascuno degli ultimi quattro anni, una media di € 50.000.000.000 sono stati spesi in nuove attrezzature per  energia eolica. Questi potrebbe aumentare a € 104.000.000.000 nel 2020 e 141.000.000.000 € entro il 2030, secondo il rapporto sullo stato”.

In cinque anni, spiega il rapporto, l’energia eolica potrebbe prevenire più di un miliardo di tonnellate di anidride carbonica (CO2) emessa ogni anno dall’energia ‘sporca’. Praticamente, l’equivalente di emissioni di Italia e Germania oppure dell’intera Africa, mentre in dieci anni potrebbe fornire il 19% dell’energia elettrica mondiale, e entro il 2050 quel 19% potrebbe salire fino al 25-30%.

“Gli Stati Uniti sono sulla strada per guadagnare una quota del 20% del mercato mondiale. Nei prossimi cinque anni, le economie in rapido sviluppo del Brasile, Sud Africa e India saranno probabilmente tra il prossimo a raccogliere i benefici di energia eolica”.

Un altro punto a favore dell’eolico è l’occupazione che il settore offre attualmente, sono circa 600.000 le persone che lavorano nella filiera. Questa cifra potrebbe salire a 1,5 milioni entro il 2020 e superare i 2 milioni di posti di lavoro entro il 2030.

“Ma ciò che rende interessante l’energia eolica è la sua ‘scalabilità’ è la velocità con cui la sua potenza può essere istallata. Questo è particolarmente importante per tutte le persone che non hanno accesso all’elettricità,  e in contrasto con centrali a carbone o nucleari che, vengono realizzate dopo anni di dibattiti controversi, senza contare il tempo di costruzione”.

“L’energia eolica è una tecnologia ideale per realizzare le riduzioni di inquinamento da anidride carbonica e tenere la finestra aperta per evitare il riscaldamento globale e superare la soia di pericolo dei 2°C’.  Catturare tutte le opportunità future per l’energia eolica – conclude la nota – dipenderà  ancora una volta dal convincere i politici recalcitranti e superare gli interessi della lobby dei combustibili fossili”.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.