Gli pnematici fanno etica

345

Strada 27072015Standard Ethics, l’agenzia di rating indipendente in materia di sostenibilità, responsabilità sociale e buona governance, ha portato la propria valutazione a ‘EE’ da ‘EE-‘ per la nostrana Pirelli.

Nella motivazione la società a sottolineato la volontarietà della del miglioramento di standard alla  corporate governance ed alla CSR, “con maggior armonizzazione alle indicazioni internazionali promosse da UE, OCSE e ONU” viene indicato in una nota dalla azienda di rating. Positive innovazioni anche nella reportistica (CSR e rischi), nella comunicazione/informativa via Web e nella struttura delle policy aziendali in fatto di sostenibilità. “Pirelli mantiene vivo il processo di miglioramento avviato negli ultimi anni e si conferma fortemente impegnata a fornire a valutatori esterni indipendenti tutti i dati utili alla propria valutazione”.

Non è l’unico riconoscimento ottenuto in questi giorni dalla multinazionale degli pneumatici, difatti anche CNH Industrial, in occasione dell’annuale appuntamento “CNH Industrial Global Supplier Advisory Council Meeting” ha premiato due progetti Pirelli legati alla sostenibilità ambientale e sociale: la realizzazione presso lo stabilimento Pirelli di Campinas (Brasile) di una “Biomass Boiler House” e il progetto “Natural Rubber Small-Holder Partnership Program”  nato in Indonesia grazie alla collaborazione tra Pirelli e Kirana Megatara, il più grande produttore indonesiano di gomma naturale.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.