Per la prima volta in Germania nel 2018 le energie rinnovabili hanno superato il carbone. Le Fer hanno infatti coperto il 40% del totale della produzione dei elettricità del Paese, mentre l’energia elettrica prodotta dal carbone è rimasta a una percentuale del 38%. E’ la fotografia scattata da uno studio dell’istituto Fraunhofer.

Fer, in crescita del 4,3%

Nello specifico dai dati emerge come le rinnovabili siano cresciute del 4,3% l’anno scorso, percentuale che si traduce in circa 219 terawattora (TWh) di energia elettrica prodotta.

Solare, aumento del 16,5%

Se entriamo nel merito dei singoli comparti emerge come l’energia elettrica prodotta dal solare sia cresciuta nel 2018 del 16%, attestandosi a un valore di 45,7 TWH. La capacità installata invece è aumentata di 3,2 gigawatt arrivando a un totale di 45,5 GW. 

Eolico, 20,4% della produzione totale

Passando all’eolico emerge come questa fonte abbia dato il maggior contributo nel corso del 2018 in termini di produzione di elettricità. La produzione è stata infatti di 111 TWH, mente la capacità installata è stata pari a poco meno di 60GW (20% del totale). 

Idroelettrico e biomasse

Limitato il ruolo dell’idroelettrico che si è attestato a 3,2% della produzione totale di elettricità (17 TWh).  La produzione da biomassa è stata invece pari all’8,3%.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.