innovazione Lavorare fianco a fianco per l’innovazione e l’implementazione di nuove soluzioni per la stampa in 3D, l’uso efficiente delle risorse, la condivisione di spazi d’innovazione e di coworking e la partecipazione a progetti di respiro nazionale e internazionale finanziati dallo Stato o dalla Comunità europea. È l’obiettivo al centro del Memorandum of Understanding siglato ieri, 7 novembre, da Enel e Ferrovie dello Stato Italiane.

L’accordo, che avrà durata triennale, è stato sottoscritto da Gianluigi Castelli, Responsabile della Direzione centrale Innovazione e sistemi informativi di Ferrovie dello Stato Italiane, ed Ernesto Ciorra, Responsabile della Funzione Innovazione e sostenibilità di Enel. La congiuntura d’azione punta sulla complementarità nella capacità di studio e di applicazione di soluzioni innovative, come evidenziato in nota stampa, in linea con le evoluzioni del mercato.

Guardando al futuro dei trasporti, della logistica e dell’energia, l’intesa vuole aprire “un numero ampio di opportunità di co-innovazione, puntando sulle nuove frontiere di comune interesse”, ha evidenziato in nota Ernesto Ciorra. Sinergia che, come rimarcato da Gianluigi Castelli, permetterà di realizzare “progetti innovativi, altrimenti impossibili, che sfruttino la migliore combinazione di persone, competenze, tecnologie e modelli di business emergenti”.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.