Dal 29 novembre all’1 dicembre, nel quartiere fieristico di BolognaFiere, si sono riuniti oltre 6.000 professionisti per Illuminotronica (LUMI), la mostra-convegno per il mercato dell’integrazione e delle tecnologie IoT (Internet of Thing) applicate ai settori di luce, domotica e sicurezza promossa da Assodel (Associazione Distretti Elettronica – Italia).

Tanti i mercati applicativi e gli argomenti trattati nei 95 interventi formativi, scrivono gli organizzatori: il digital retail e l’experience design; la progettazione eco-sostenibile e la casa near zero emission; i servizi per la smart city e il modello di circular smart city; lo smart building e le metodologie di risparmio energetico in azienda; lo smart lighting e la luce interconnessa; la smart security, la privacy e la sicurezza digitale; la connettività e i protocolli di comunicazione.

Nel corso della fiera è stato inoltre assegnato alla città di Modena il premio Ecohitech 2018, riconoscimento dato ogni anno agli enti pubblici per i risultati di eco-compatibilità e risparmio energetico raggiunti attraverso tecnologie innovative.

Ringrazio Illuminotronica – ha detto l’Assessore alle Smart City, Ludovica Carla Ferrariper questo premio che ci offre uno stimolo e un’opportunità in più per raccontare lo sviluppo dei progetti digitali sul nostro territorio. L’intento è quello di proseguire nella direzione dell’innovazione e della sostenibilità. Lavorando insieme alla comunità e al territorio, confrontandoci con l’università, le imprese e tutti i cittadini che sono attori del cambiamento insieme al Comune di Modena”.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.