Shutterstock 188845361Recupero dell’87% dei rifiuti, riduzione delle emissioni di CO2, promozione dell’efficienza energetica e tutela della biodiversità. Questi sono solo alcuni dei risultati contenuti nel rapporto di sostenibilità 2017 di Terna.

(scarica il report)

Riduzione della CO2 tramite contenimento perdite di SF6

Sul fronte della riduzione delle emissioni di anidride carbonica l’azienda ha registrato buoni risultati intervenendo sul contenimento delle perdite di SF6, un gas utilizzato nel settore della trasmissione elettrica per le sue elevate prestazioni in termini di isolamento. In particolare, come si evince dal report, “negli ultimi 6 anni Terna è riuscita a contenere la percentuale di perdite di SF6 oltre il target prefissato dello 0,60 % e ha cosi evitato 88.741 tonnellate di emissioni di CO2”. Rispetto alla media dello 0,70% registrata nel 2007-2008 il risparmio è stato di 165.770 ton di CO2.

Terna2

Efficienza energetica

L’azienda ha messo in atto, nel corso del 2017, diverse misure anche sul fronte dell’efficienza energetica.  “Sono stati installati nell’80% delle principali sedi di Terna sensori per il rilevamento del consumo energetico in tempo reale. L’analisi effettuata per fasce orarie e per tutto l’anno solare ha  evidenziato  numerose  peculiarità  di  utilizzo  dell’energia  elettrica  e  permetterà  di  definire  nel  2018 un obiettivo di miglioramento per tutte le sedi monitorate”, piega l’azienda nel report.

Monitoraggio online

Sempre in ambito efficienza è stato avviato anche il progetto pilota di monitoraggio online dei consumi elettrici delle stazioni di trasformazione. Nel 2018 sarà coinvolto un campione rappresentativo di stazioni, esemplificative per tipologia di attività, su tutto il territorio nazionale. In ogni stazione saranno installati oltre 20 misuratori per il corretto monitoraggio della energia elettrica assorbita”.

4 progetti per promuovere la gestione smart dei consumi

In particolare il TSO ha promosso quattro distinti progetti per ottimizzare l’uso dell’energia e promuovere risparmio e sostenibilità ambientale. Si tratta dell’efficientamento degli  impianti di climatizzazione nelle sedi delle Unità Impianti di Suvereto (GR), Bologna, Firenze e nella sede principale dell’Area Operativa Trasmissione di Roma. Un’operazione che comporterà una riduzione delle emissioni di CO2 annuali per circa 63 tonnellate.

Illuminazione

Nel  corso  del  2017  Terna  ha, inoltre,  realizzato  due  progetti  di  efficientamento  degli  impianti  di  illuminazione  nelle  sedi  delle  Unità  Impianti  di  Suvereto  (GR)  e  Lazio  Centro  Sud  (RM),  che  comporteranno una riduzione delle emissioni di CO2 annuali per circa 167 tonnellate.

Tutela avi-fauna

Un altro tema chiave per Terna è la tutela dell’avifauna che può essere danneggiata dalla presenza delle linee di trasmissione. in particolare “mentre il rischio di elettrocuzione (una scarica accidentale) caratterizza le linee a bassa e media tensione e non riguarda quindi gli impianti di Terna, alle linee ad alta tensione è associato il rischio di collisione.
Per  minimizzare  tale  rischio,  in  tratti  di  linea  caratterizzati  da  frequente  transito  di  uccelli  sono  stati  installati  particolari  dispositivi  chiamati  “dissuasori”  che,  con  l’ingombro  visivo  e  il  rumore  generato  quando  sono  investiti  dal  vento,  rendono  le  linee  elettriche  più  facilmente  percettibili  dagli uccelli in volo”
.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Redazione
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.