Il consumo di carne sta crescendo a livello globale a un ritmo tale da poter portare in un futuro prossimo a “conseguenze devastanti” per l’ambiente.  Questa situazione avrà un impatto deleterio non solo in termini di aumento delle emissioni di CO2, ma anche di riduzione della biodiversità . E’ quanto emerge, come si legge in un articolo del sito inglese Guardian,  da uno studio pubblicato sulla prestigiosa rivista scientifica Science. Un’altra ricerca, dunque, che si aggiunge ai tanti studi scientifici in cui si menzionano le conseguenze di un’alimentazione troppo incentrata sulla carne, che sfrutta in maniera eccessiva le risorse del pianeta. A corroborare questa tesi in maniera speculare anche ricerche che mostrano i vantaggi di una dieta vegana.

Consumo pro-capite di carne raddoppiato in 50 anni 

Dai dati citati nell’articolo del Guardian emerge in particolare come la quantità media pro capite di carne consumata negli ultimi 50 anni è addirittura raddoppiata passando dai 23 kg del 1961 ai 43 del 2014.

È difficile immaginare come il mondo possa fornire a una popolazione di 10 miliardi o più persone la quantità di carne attualmente consumata nella maggior parte dei paesi ad alto reddito senza sostanziali effetti negativi sull’ambiente“, spiega il testo della ricerca, citata dal Guardian nel suo articolo.

Emissioni di carbonio

Dallo studio emerge, nello specifico, come la filiera produttiva della carne abbia un impatto molto più rilevante in termini di emissioni di CO2 rispetto alla produzione di cereali, frutta e verdura. La produzione zootecnica nello specifico rappresenta il 15 % delle emissioni legate alle attività dell’uomo.

Perdita di biodiversità

Un altro effetto rilevante causato dalla produzione intensiva di carne è la riduzione di biodiversità. Un fenomeno legato anche al fatto che foreste e terreni delle campagne vengono sempre più destinati alla all’agricoltura per produrre mangimi per gli animali.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.