EverestMonitorare i livelli di inquinamento sul Monte Everest per favorire la tutela di questa zona del Pianeta. E’ questo l’obiettivo delle azioni messe in atto dalla Cina, che sta valutando di introdurre una serie di restrizioni sulla circolazione dei veicoli inquinanti destinati al trasporto dei visitatori a partire dal 2019.

Veicoli elettrici 

L’idea è quella di puntare su una mobilità green che sfrutti veicoli elettrici simili ai golf cart. In questo modo si vuole coniugare sostenibilità ambientale e creare la possibilità di un’entrata economica per la popolazione del luogo.

Rifiuti

Tra le problematiche che danneggiano l’ecosistema dell’Everest c’è anche quella dei rifiuti che spesso vengono abbandonati dai visitatori. Per gestire questa situazione, da una parte, è stata chiamata una ditta di pulizie, dall’altra, è stata chiesta la collaborazione dei visitatori, a cui sono stati consegnati dei sacchetti per la spazzatura con cui raccogliere i vari rifiuti sparsi nella zona.

Qualche numero

Solo per dare qualche numero, da aprile 2018 ad oggi sono già 2,26 le tonnellate di escrementi umani eliminati dalla montagna. A queste si aggiungono 1 ton di immondizia prodotta dalle spedizioni degli alpinisti e 5,24 ton di altri rifiuti solidi.

(Leggi anche l’articolo sul numero chiuso di visitatori sul Monte Bianco)

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.