Certificazione Esco, nuovo schema di accreditamento

645

OkAccredia, associazione privata senza scopo di lucro ed ente unico nazionale di accreditamento designato dal governo, ha deliberato l’avvio di un nuovo schema di accreditamento per gli organismi che vorranno certificare, secondo la norma UNI 11352, le Esco.

Come descritto da Filippo Trifiletti, direttore generale di Accredia, “gli interventi di efficienza energetica sono diversificati e cambiano a seconda del campo di applicazione, pertanto è molto importante il ruolo che le Esco possono offrire. Lo schema di accreditamento da noi approvato consentirà di qualificare al meglio questo importante mercato, contribuendo a rendere ancora più sicuri i processi volti a massimizzare l’efficienza energetica”.

Secondo quanto riportato in una nota dell’associazione, nel 2013, sono stati oltre 1.500 gli organismi ed i laboratori sotto accreditamento, di cui 252 organismi di certificazione, ispezione e verifica, 1.082 laboratori di prova e 167 laboratori di taratura. In particolare, sono stati certificati sotto accreditamento i sistemi di gestione di quasi 86.000 aziende e di circa 137.000 siti produttivi, oltre che 100.000 prodotti e servizi e più di 132.000 figure professionali, mentre i laboratori accreditati hanno analizzato 5 milioni di prodotti, di cui 3,5 milioni in ambito alimentare. Il fatturato degli organismi di certificazione e ispezione accreditati nel 2013 ha superato i 300 milioni di euro, in crescita del 10% rispetto al 2012.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.