Australia, una barriera artificiale in mare per tutelare la biodiversità

1325

Accrescere e tutelare la biodiversità dell’area marina circostante. E’ questo l’obiettivo di un gruppo di ricercatori che vorrebbe costruire una sorta di ‘scogliera artificiale’ nel porto di Sidney, in Australia, vicino al Teatro dell’Opera (Sidney Opera House).  Crediamo che iniziative come la barriera artificiale che verrà sperimentata nel Teatro dell’Opera potrebbe contribuire a ripristinare gli habitat marini naturali e riequilibrare la biodiversità”, spiega al sito Science Alert che riporta la notizia David Booth dell’University of Technology di Sydney.

Un’architettura ‘subacquea’

Capiamo che la vita marina ha bisogno di diverse strade d’ingresso, di stanze, di spazi per camminare e muoversi – spiega sul sito David Lennon, un progettista coinvolto nell’iniziativa – siamo come architetti subacquei e pianificatori urbani: è come costruire una città e avere una città vibrante che necessita di una diversità di habitat”.

Sebbene attualmente il progetto non sia stato ancora ultimato, l’idea è quella di utilizzare delle forme cubiche o sferiche di un metro circa ciascuna per la realizzazione della struttura. 

 

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.