Anie Rinnovabili: nel 2017 +13% di nuove installazioni

771 MW in più rispetto al 2016. Protagonisti gli impianti di piccola taglia che superano il 50% del totale. La fotografia dell’Osservatorio FER

899

Wind Power 336580 640Le fonti alternative crescono. A dimostrarlo i risultati dell’Osservatorio FER di Anie Rinnovabili che ha analizzato le nuove installazioni di eolico, fotovoltaico e idroelettrico nei primi 11 mesi del 2017. L’Associazione ha registrato circa 771 MW di nuova capacità, superiore del 13% rispetto allo stesso periodo del 2016. Gli impianti nel residenziale, quelli di taglia inferiore ai 20 kW, contano per più della metà delle nuove installazioni.

Fotovoltaico

Andando ad analizzare i risultati per singola tipologia di impianto, a novembre 2017 le nuove installazioni per il FV sono state 29,5 MW su 382 MW totali, il 12% in più rispetto allo stesso periodo del 2016. Le unità connesse, invece, hanno subito un leggero calo del -0,5%. In cima alla lista delle regioni più virtuose svettano Basilicata, Lazio, Piemonte, Valle d’Aosta e Veneto. Quelle con il maggior decremento rispetto all’anno precedente risultano Abruzzo, Calabria, Liguria, Molise, Sardegna e Sicilia.

In termini di unità di produzione le Regioni che hanno visto la crescita più significativa sono Basilicata, Piemonte, Valle d’Aosta e Veneto; mentre quelle con la maggiore riduzione Abruzzo, Liguria, Marche, Sardegna e Umbria.

Eolico

Passando all’eolico, la cui presenza è quasi interamente collocata nel Sud Italia (95%), nel novembre 2017 si sono registrate solo 2,2 MW di nuovi parchi, per una potenza complessiva che arriva a 317 MW nei primi 11 mesi del 2017, +14% rispetto allo stesso periodo del 2016. La buona diffusione degli impianti mini-eolici, tra 20 e 60 kW di potenza, fa sì che le unità di produzione installate siano il 117% in più rispetto al periodo di riferimento del 2016. I parchi di taglia inferiore ai 60 kW sono il 29% del complessivo installato fino a novembre 2017, mentre quelli “over” 200 kW ammontano al 70% del totale.

Idroelettrico

Anche l’idroelettrico vede un trend positivo, con i dati di novembre 2017 che riportano 12,1 MW di aumento, per un totale dell’anno di 71 MW, in crescita del 13% sui primi 11 mesi dell’anno precedente. In termini di potenza sono Abruzzo, Marche, Molise e Sicilia le Regioni con il maggior aumento. I nuovi impianti idroelettrici da meno di 1 MW sono il 59% del totale al novembre 2017. In crescita del +20% anche le unità di produzione. Anie Rinnovabili ricorda infine la costruzione di due impianti idro da 2,3 MW ciascuno nelle province di Bergamo e Torino.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.