FER

Anche il settore delle grandi banche sceglie di puntare sulle FER (fonti rinnovabili). Due colossi del comparto come Citigroup e JPMorgan – come si legge su Futurism.com – hanno infatti aderito a RE100 l’iniziativa globale promossa dall’associazione per il clima Climate Group con la collaborazione di  Carbon disclosure project e dell’Agenzia internazionale per le energie rinnovabili (Irena). Il progetto è nato nel 2014 e intende favorire l’utilizzo esclusivo delle FER tra le aziende più rilevanti a livello globale.

100% energia da FER entro il 2020

I due gruppi bancari – sulla scia di altri marchi importanti su scala globale come Kellogg, Estée Lauder – si sono impegnati a raggiungere l’obiettivo del 100% di energia da FER entro il 2020. L’iter che porterà all’adozione di fonti pulite e quindi a una riduzione dell’impatto ambientale del gruppo prevede l’installazione di una serie di tecnologie innovative e green per l’approvvigionamento energetico nelle sedi dei due gruppi, nonchè l’acquisto di energia proveniente esclusivamente da FER.

Iniziativa dall’impatto rilevante

Un’iniziativa dall’impatto importante se si pensa ad esempio che JPMorgan è presente in più di 60 Paesi con edifici che arrivano a ricoprire una superficie totale di quasi 7 milioni di mq. Un valore che come scrive il sito dell’Independent – citato da Futurism.com – è 27 volte la superficie quadrata dell’Empire State Building.

Il ruolo chiave del settore business

Il settore business ha un ruolo fondamentale nel promuovere la transizione verso l’energia pulita e un clima sicuro”, spiega su Futurism Matt Arnold, responsabile globale della finanza sostenibile di JPMorgan. Se, infatti, il ruolo dei singoli cittadini è fondamentale, quello delle imprese ha in più il vantaggio di contribuire alla crescita delle FER facendo da cassa di risonanza su questi temi e accelerando così la transizione all’energia pulita.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.