A scuola si gioca con l’energia

927

StudentigiocoCresce l’interesse dei giovani studenti verso il mondo dell’energia e della sostenibilità. E, in particolare, aumenta l’attenzione per il consumo responsabile e l’impatto sull’ambiente.

A testimoniarlo la presenza della scuola primaria Pezzani di Piacenza, della Secondaria di 1° grado Don Minzoni di Ravenna e della Secondaria di 2° grado Istituto Tecnico Industriale Leonardo da Vinci di Carpi alla finale nazionale del Concorso Enel Play Energy di Roma dove si sfideranno i campioni regionali.

Tra i 172 i progetti proposti e le 21 le scuole partecipanti è stata la classe 4 della primaria Pezzini ad aggiudicarsi il primo premio nella categoria presentando il progetto “Smart city: illuminazione rotatorie”. La classe 3F della scuola ravennate si è distinta con “La Cas(s)etta sotenibile”, mentre la classe 2 ACH dell’Istituto tecnico industriale ha puntato sul lavoro “Energie alternative e rinnovabili”.

Menzione speciale per la primaria Giovanni Paolo II di Castelguelfo (Bo) che, con il progetto “Energia Responsabile”, avrà così la possibilità di accedere all’ultima tranche della gara.

 

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.