25 ministri a Cartagena per discutere le sfide globali per l’ambiente

482

IncontroVenticinque ministri di 23 paesi si riuniranno in occasione del WEC’s World Energy Leaders’ Summit a Cartagena, occasione che due volte l’anno unisce la comunità del WEC e dei leader mondiali dell’energia. 

Quest’anno l’appuntamento è in Colombia il 23 ottobre l’obiettivo è dialogare sui colloqui sul futuro dell’energia in America Latina e la regione dei Caraibi. Il vertice, che sarà co-ospitato e partecipato dal presidente Juan Manuel Santos della Colombia, accoglierà i ministri dell’energia e funzionari del Dipartimento di energia di Argentina, Belize, Bolivia, Brasile, Cile, Colombia, Repubblica Dominicana, Ecuador, Guatemala, Haiti, Honduras, Messico, Panama, Perù, Trinidad e Tobago, e Uruguay.

Si uniranno ai colloqui anche i ministri di Algeria, Bangladesh, Etiopia, Nigeria, Russia, Emirati Arabi Uniti, e gli Stati Uniti.

“L’America Latina e Caraibi sono una regione di enorme ricchezza energetica, ma c’è anche un notevole potenziale non sfruttato a causa della mancanza di una forte infrastruttura di integrazione regionale”come ha commentato Christoph Frei, segretario generale del World Energy Council: “Al nostro vertice di Cartagena affronteremo le questioni energetiche della regione e chiederemo ai paesi come possono meglio rispondere al bilanciamento energetico e fornire energia sicura, accessibile e sostenibile per l’ambiente”.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.