“Il boom della mobilità elettrica ha portato a ‘colli di bottiglia’ nella capacità di produzione globale per le batterie a ioni di litio”. Con queste parole Werner Tillmetz, membro del board del Centro per l’energia solare e la ricerca sull’idrogeno Baden Wurttemberg (ZSW), ha commentato il lancio del progetto STACK, nato per sviluppare un processo di fabbricazione performante nello stoccaggio e nella produzione di batterie a ioni di litio. Gli analisti prevedono vendite globali di batterie per il settore automobilistico per oltre 50 miliardi di euro al 2025, volume che richiederà notevoli investimenti in nuove linee di produzione.

Il progetto partirà entro la fine di gennaio, avrà la durata di tre anni e sarà finanziato dal Ministero per l’Educazione e la Ricerca Federale (BMPF) per 2,7 milioni di euro.

In cosa consiste il progetto Stack

La tecnologia del progetto Stack permetterà di stoccare piuttosto che avvolgere le strisce di elettrodi nelle celle, un’ innovazione che farà risparmiare spazio e assicurerà maggiore solidità al prodotto, migliorandone anche la capacità, la vita utile e la sicurezza rispetto la tecnologia attuale.

Ci sono ancora alcuni svantaggi. Ad esempio la grande sfida di questo studio sarà rendere il processo più veloce. La linea d’assemblaggio delle Stack è da 2 a 6 volte più lenta rispetto alle “winding” a causa della strutture dei materiali, grandi e flessibili, che impediscono di archiviare il singolo elettrodo in modo preciso a velocità elevate. Quest’ultima, sottolinea la nota, rappresenta la grande sfida ingegneristica del progetto.

Le tecnologie usate

Per produrre e valutare celle esemplificative su scala industriale verranno utilizzate un accumulatore ad alto contenuto tecnologico e un nuovo tipo di separatore. In particolare i due tipi di celle saranno confrontati nel formato PHEV-1 (una delle cui varianti si adatta molto bene ai veicoli elettrici plug-in), che di solito consiste in una custodia rigida di alluminio rettangolare.

A collaborare al progetto ci sarà anche il partner di sistemi di produzione di batterie a ioni di litio Manz AG e il fornitore Freudenberg Performance Materials SE & Co. KG, in possesso di una discreta esperienza con i separatori

Print Friendly, PDF & Email