Palloncini solari
Foto presa dal video sul sito dell’azienda

Produrre elettricità rendendola accessibile nelle aree più isolate della Terra. E’ con quest’obiettivo che la startup francese Zephyr Solar ha realizzato i suoi “pallonicini a energia solare”, un’innovazione che ha ottenuto l’etichetta dalla fondazione “La France s’engage”.

Come funzionano

I palloncini solari – gonfiati con l’elio – sono collegati al terreno da un cavo che ha la funzione di trasmettere elettricità ottenuta grazie a una batteria. Tra i vantaggi di questa soluzione la possibilità di evitare le zone d’ombra che si vengono a creare con i pannelli solari tradizionali. Naturalmente il progetto è nelle fasi iniziali e ora l’obiettivo è quello di  aumentare la capacità e il rendimento di questi macchinari.

La campagna di crowdfunding

Julie Dautel in un video di presentazione realizzato dalla startup ha spiegato come attualmente i palloncini a energia solare abbiamo superato con successo lo scorso aprile i test tecnici e come la richiesta del brevetto sia ancora in corso. Per quanto riguarda la commercializzazione l’idea è di procedere con una campagna di crowdfunding, la cifra da raggiungere è 500.000 euro.

Print Friendly, PDF & Email