Si usa dire che quattro occhi sono meglio di due. In questo caso hanno una prospettiva d’eccellenza: lo sguardo parte dalla termosfera, una “fetta” dell’atmosfera terrestre. Qui i due satelliti gemelli Grace-Fo (Gravity recovery and climate experiment follow-on) registreranno i cambiamenti del clima e del ciclo idrico della Terra.

Il lancio dei satelliti gemelli Grace-Fo

Lanciati il 22 maggio alle 12.47 dalla base Nasa di Vandenberg in California in missione quinquennale congiunta con il Centro di ricerca tedesco per le geoscienze (Gfz), i satelliti saranno sottoposti a manovre di calibrazione e allineamento durante una fase di test che durerà 85 giorni. Superata la quale cominceranno a raccogliere ed elaborare i dati scientifici: i primi saranno ricevuti dalle stazioni di terra più o meno tra sette mesi.

Il movimento dell’acqua

La fotografia spaziale scattata dai gemelli offrirà maggiori informazioni sugli effetti provocati da periodi prolungati di siccità e sull’uso e la gestione delle falde acquifere sotterranee. Ad essere monitorati saranno: le variazioni dell’estensione dei ghiacciai; i livelli di fiumi, mari e laghi; i movimenti delle acque e la quantità presente nelle falde.

Print Friendly, PDF & Email