Un polimero a cristalli liquidi innovativo che grazie alle sue particolari caratteristiche potrebbe permettere di superare le barriere economiche per l’ingresso sul mercato delle batterie allo stato solido. E’ l’innovazione messa a punto da una piccola azienda americana,  con sede nel  Massachusetts, Ionic materials.

Le tre caratteristiche del materiale

Gli studiosi dell’azienda – come si legge sul sito  Axios –  hanno spiegato come la loro soluzione presenti tre principali vantaggi. Per prima cosa questo polimero permette agli ioni di litio di muoversi più velocemente nel momento in cui viene attraversato dalle particelle. In secondo luogo il materiale può essere prodotto in modo semplice ed economico. In terzo luogo se la maggior parte degli altri materiali utilizzati per realizzare batterie allo stato solido lavorano a una temperatura di circa 60°, il polimero risulta performante a temperature molto più basse.

Vantaggi

Le batterie allo stato solido presentano in generale una serie di vantaggi. Per prima cosa questi dispositivi conservano il litio a uno stato non infiammabile, inoltre possono avere piccole dimensioni senza modificare le prestazioni ed essere più economiche da realizzare. A ciò si aggiunge infine la potenza superiore rispetto alle batterie a base liquida, la possibilità di caricarsi più velocemente, di durare più a lungo e di avere prestazioni complessive migliori.

Print Friendly, PDF & Email