la smart city di Bill GatesUna superficie di 101 km quadrati nel bel mezzo del deserto, vicino a Phoenix, in Arizona. E’ qui che dovrebbe sorgere la smart city firmata da Bill Gates che ha appena concluso le pratiche per l’acquisto del terreno.

Cloud e auto a guida autonoma

Tanti i servizi che il numero uno di Microsoft intende offrire ai residenti di questa città futuristica, un progetto in cui una delle società di investimento del fondatore di Microsoft, Cascade Investment LLC, ha già destinato 80 milioni di dollari. L’elemento chiave sarà la tecnologia cloud per la gestione dei dati, mentre sul fronte mobilità si punta su veicoli 100% autonomi. Soluzioni che, come si legge su Sciencepost, renderanno efficienti e iper-tecnologiche abitazioni, scuole, uffici e centri commerciali in modo da andare incontro ai bisogni dei cittadini che non dovrebbero superare quota 160 mila. La città dovrebbe inoltre essere collegata a Las Vegas tramite un’autostrada che verrà realizzata attraverso i campi circostanti.

Una posizione privilegiata

Belmont Properties, azienda immobiliare coinvolta nel progetto, ha sottolineato in una nota che questa smart city si caratterizza per una “posizione privilegiata”. Quindi “la mancanza di strutture pre-esistenti consentirà, infatti, a questa realtà urbana di essere modellata in uno spazio totalmente unico”.

Attualmente non si sa ancora nulla sulla tabella di marcia del progetto. 

Print Friendly, PDF & Email