La settimana della mobilità inizia con numeri record

L'Italia sesta per adesioni all'iniziativa in Europa

387

La settimana europea della mobilità 2018 (16-22 settembre) è appena cominciata e già si appresta a segnare nuovi record.

L’edizione che quest’anno ha come tema la multi-modalità negli spostamenti, con lo slogan “Cambia e vai” ha superato il record di iscrizioni dello scorso anno con ben 2.589 amministrazioni partecipanti in tutta Europa con l’Italia che si piazza al sesto posto per numero di adesioni con 94 comuni partecipanti.

L’obiettivo di questa edizione

Sperimentare tra le diverse opzioni disponibili per spostarsi per scegliere il giusto mix di utilizzo tra trasporto pubblico e privato negli spostamenti e imparare a porre un’ attenzione privilegiata verso l’utilizzo di mezzi a basso o a zero impatto emissivo come ad esempio la bicicletta. Questo il centro della divulgazione e del tema della multimodalità.

Uno sforzo che vede in modo diverso coinvolti cittadini e amministrazioni. I primi come soggetti agenti i secondi come fautori di alternative utili e messe in sicurezza allo scopo.

Il ruolo del Min. Ambiente

Il Ministero dell’Ambiente aderisce anche quest’anno alla Settimana Europea della Mobilità coordinando e supportando le iniziative e gli eventi organizzati da Comuni e associazioni.

Le linee guida per supportare le amministrazioni locali nell’organizzazione di un Settimana della Mobilità di successo saranno a breve disponibili on line mentre è già possibile scaricare materiali di comunicazione liberamente utilizzabili.

Print Friendly, PDF & Email