Nuova intesa per l’installazione di colonnine di ricarica dedicate ai mezzi elettrici. Questa volta tocca a Verona dove la multiutility Agsm Verona e Volkswagen Group Italia hanno siglato un accordo che, nell’arco dei prossimi tre anni, sul fronte pubblico prevede: l’installazione di 100 punti di ricarica veloce da 22 kW, la garanzia di libero accesso alla ZTL per le e-car e la presenza di posteggi riservati nel centro storico. Attraverso l’applicazione VeronaSmartApp sarà possibile individuare le paline e lo stallo più vicini così da prenotare il rifornimento.

Sul fronte privato Agsm e Volkswagen installeranno gratuitamente le Wallbox per la ricarica domestica a 3kW presso i clienti della multiutility già possessori di un mezzo elettrico e residenti nel Comune di Verona. Per chi deciderà di acquistare un veicolo Vw riceverà lo sconto dell’IVA.

L’obiettivo è rendere Verona la città più “elettrificata” e connessa d’Italia: l’intento è di installare 1 punto di ricarica veloce ogni 5.140 abitanti contro una media nazionale di 14.338 e i 12.638 di Milano e i 27.615 di Roma. “Electrify Verona è un progetto di visione che farà di Verona la città d’Italia con più infrastrutture in termini di mobilità green, rendendola pioniera di un futuro sostenibile a misura d’uomo per tutto il nostro Paese”, ha dichiarato Michele Croce Presidente di AGSM ieri nel corso dell’evento di presentazione Electrify Verona promosso con il Comune di Verona. In una seconda fase le paline saranno dotate di segnale Wi-Fi e videosorveglianza.

Print Friendly, PDF & Email