Bari, la città che pensa in mobilità

48

“Il modello di una città non può più essere basato sull’auto, ma in distretti ecosostenibili” con questo incipit inizia la nostra intervista a Pasquale Capezzuto progetto Smart city Bari.

“Una città smart deve agire con politiche pubbliche integrate e dare al cittadino dei servizi. Lavorare per offrire una governance del cittadino e per l’utilizzo delle tecnologie di informazione del settore stesso”.

Offrire servizi per arrivare ad una mobilità graduale offrendo stazioni di intermodalità?

Print Friendly, PDF & Email
CONDIVIDI
Agnese Cecchini
Giornalista, video maker, sviluppo format su più mezzi (se in contemporanea meglio). Si occupa di energia dal 2009, mantenendo sempre vivi i suoi interessi che navigano tra cinema, fotografia, marketing, viaggi e... buona cucina. Direttore di Canale Energia; e7, il settimanale di QE e direttore editoriale del Gruppo Italia Energia.