Smart city, da città a regioni più intelligenti

39

Il comune di Albissola Marina si muove da anni in ottica “smart”. Insieme ad altri poli del savonese, questo piccolo centro concorre alla costituzione di una Regione sempre più a misura d’uomo. Oltre alle iniziative portate avanti dall’Amministrazione comunale, l’accordo del settembre 2013 tra la Regione Liguria, l’Enel e i comuni di Cairo Montenotte e Savona ha voluto incentivare l’uso di veicoli ecosostenibili grazie all’installazione di colonnine per la ricarica. La parola all’architetto Laura Pasero dell’ufficio tecnico Comune di Albissola Marina.

Ci parli del percorso virtuoso intrapreso dal Comune di Albissola Marina.

Nell’ottobre 2013 è stato siglato un protocollo d’intesa tra sei comuni del savonese per definire un unico programma di interventi relativo alla realizzazione di città più smart. Albissola Marina, Albisola Superiore, Bergeggi, Quiliano, Vado Ligure e Savona si sono impegnate a costituire un distretto intelligente per cooperare sul tema delle comunità intelligenti e definire piani congiunti e integrati per attuare iniziative sul territorio in vari ambiti quali energia, mobilità, ambiente, reti elettriche, illuminazione pubblica, sanità, servizi informativi, servizi ai cittadini e ai turisti.

Il Comune di Albissola Marina ha iniziato il suo percorso per raggiungere gli obiettivi di sostenibilità ambientale già nel 2004 con la certificazione UNI En ISO 14001 e 9001 che è stata sempre rinnovata annualmente. Tra le iniziative sostenibili emerge la trasformazione del rivestimento delle gradinate del campo sportivo in copertura fotovoltaica, il cui intervento è stato ultimato a dicembre 2012 e la cui produzione energetica è monitorata continuamente tramite display.

Come avete trovato i fondi utili per finanziare il lavoro?

Per quanto riguarda il protocollo d’intesa allo stato attuale non sono ancora stati impegnati fondi. In merito alle altre iniziative realizzate è stato attivato, con fondi propri dell’Ente, lo sportello del cittadino denominato “Comune Amico” con alcuni passaggi all’e-government per quanto riguarda le pratiche di anagrafe e di stato civile. Per quanto riguarda la trasformazione della copertura delle gradinate tramite pannelli fotovoltaici l’Amministrazione ha avuto accesso ai fondi regionali ai sensi del POR CRO Regione Liguria 2007/2013 – asse 2 energia – azione 2.1 “Efficienza energetica e produzione di energia da fonti rinnovabili” – enti pubblici.

È stata implementata una rete di connessione wi-fi cittadina?

La rete wi-fi gratuita è stata, per il momento, attivata lungo la Passeggiata degli artisti (4 milioni di piastrelline di un mosaico che hanno trasformato e colorato la promenade della cittadina) a seguito del contributo della Provincia di Savona al Comune di Albissola Marina. Al momento la si sta allargando al complesso dimora-atelier-giardino divenuto oggi la casa museo Jorn – sito sulla collina dei Bruciati -attingendo ai fondi propri del Comune. Per il futuro si cercherà di estendere la rete anche al resto del Paese data la limitata estensione territoriale.

Secondo lei queste iniziative possono essere esportate anche in altri comuni italiani?

Penso proprio di sì e credo che molti comuni italiani si stiano muovendo con l’obiettivo della sostenibilità ambientale in tutti gli ambiti.

Smart citizenship: è il caso di Albissola Marina?

I cittadini liguri sono, in linea generale, molto restii alle novità e molto diffidenti nei confronti di iniziative che non riescono a ricondurre a fattori concreti. Come si può dedurre dalle varie segnalazioni scritte, telefoniche o verbali che arrivano agli uffici amministrativi, c’è, però, una sensibilità che si sta affinando nei confronti di tutte le problematiche di tipo ambientale: dalla raccolta differenziata alla pulizia del Paese alle condizioni degli arenili, delle spiagge libere e dei rivi. Si può dire, quindi, che la comunità si stia pian piano preparando a vivere nel proprio Comune in maniera diversa e più consona agli obiettivi smart.

Print Friendly, PDF & Email
CONDIVIDI
Ivonne Carpinelli
Giornalista con la passione per l'ambiente e l'energia lavoro con Gruppo Italia Energia dal 2014. Mi occupo di mobilità dolce e alternativa, nuove costruzioni, economia circolare, arte e moda sostenibile. Esperta nella gestione dei social network e nel montaggio video non esco mai senza penna, taccuino e... smartphone.