Lo stop estivo è tempo di bilanci e sopratutto di programmare i rientri. Per farlo perché non guardare alle diverse opportunità che regioni e città mettono a disposizione di imprese e start up?

Ripercorriamo di seguito i maggiori bandi e le iniziative che dall’efficienza energetica alla mobilità aprono a opportunità e innovazioni dalla edilizia scolastica alla mobilità in sharing alla riqualificazione di impianti sportivi per imprese e studenti.

Idee innovative e tesi di laurea

Le migliori tesi di laurea su modelli innovativi per la gestione dei rifiuti possono partecipare al premio AVA.

C’è tempo fino al 5 novembre 2018 per partecipare al concorso giunto alla seconda edizione e promosso da Alto Vicentino Ambiente. Possono partecipare tutti i laureati delle Università italiane che abbiano discusso o debbano discutere la tesi di laurea magistrale tra l’aprile del 2016 e l’ottobre del 2018. I premi in riconoscimento in denaro saranno assegnati a tre finalisti e variano dai 1500 euro ai 500 per il terzo classificato.

La domanda di partecipazione, scaricabile dal sito , dovrà pervenire entro e non oltre il 5 novembre 2018 

Temi ammessi: nuove tecnologie, materiali riciclabili, trattamento dei rifiuti, valorizzazione del rifiuto nella produzione di energia, nuove forme di gestione/efficientamento del servizio di raccolta, ai sistemi di partnership per la riduzione dei rifiuti. Sul sito il regolamento completo.

Per tutti gli innovatori invece ricordiamo Climathon, la maratona mondiale di 24 ore sui temi del cambiamento climatico. Il tempo massimo per iscriversi è fissato per il 15 agosto l’evento invece si terrà il prossimo 26 ottobre e vedrà per la prima volta come “capitale mondiale” della manifestazione una città italiana, Torino. L’iniziativa è organizzata da Climate-KIC, partnership europea pubblico-privata di imprese, Università e Centri di ricerca che raccoglie idee per contrastare i cambiamenti climatici attraverso l’innovazione il cui obiettivo quello di “attivare i cittadini per raccogliere proposte per contrastare i cambiamenti climatici e rendere le nostre città sempre più sostenibili”.

Regioni: nelle Marche l’efficienza ricomincia dagli impianti sportivi

Ammontano a 1.095.125 euro i fondi messi a disposizione dalle Marche per cofinanziare interventi di efficienza energetica negli impianti sportivi dei Comuni che hanno aderito al bando regionale POR FESR (Asse 4 – azione specifica 13.1).

Regioni: nel Molise il via agli interventi straordinari nelle scuole

Via libera ai finanziamenti previsti nel Piano triennale 2018-2020 per gli interventi straordinari nelle scuole per strutture sicure ed efficienti.

Regioni: Toscana per una illuminazione efficiente

L’illuminazione è protagonista del bando “Aiuti a progetti di efficientamento energetico degli immobili” della Regione Toscana. Ammontano a 5,2 milioni di euro, in particolare, i fondi messi a disposizione per finanziare 100 progetti dichiarati ammissibili a seguito della partecipazione all’avviso.

Provincia: Trento apre al credito di imposta

In materia di riqualificazione energetica dei condomini “la Provincia di Trento ha esteso le agevolazioni per le imprese che accettano la cessione del credito di imposta da parte di tutti” la parola d’ordine è efficientare.
Per le micro e piccole imprese il contributo massimo è del 40% delle spese ammissibili, per le medie aziende del 30%, per le grandi del 20%.

Comuni: Milano pensa alla mobilità dolce

Elettrici e omologati ma non solo auto. Bici e scooter, ma anche mezzi innovativi (purché omologati) come segway, hoverboard, skateboard, monopattini e monoruote. Questi gli obiettivi del nuovo bando del Comune di Milano per incentivare la mobilità elettrica e condivisa. Unica condizione è che siano o abbiano attivato con esito positivo la procedura di sperimentazione con il ministero competente e quindi siano idonei alla circolazione su strada.

 

Print Friendly, PDF & Email