Meteo e Energia, scenari per l’Estate 2016 (giugno-agosto)

117

Una fase negativa dell’indice dell’Oscillazione del Nord Atlantico (NAO in inglese) è stato una caratteristica frequente durante i mesi estivi nell’ultima decade. Le oscillazioni negative del NAO in estate sono contraddistinte da una frequenza inaspettata di zone di alta pressione in Islanda e Groenlandia, di aree a bassa pressione sopra il Regno Unito e la parte meridionale della Scandinavia e zone di permanente alta pressione che insiste sull’Europa mediterranea. Un periodo di NAO positivo d’estate favorisce zone di alta pressione, più diffuse sull’Europa nord occidentale, centrale e in Scandinavia e si sposta lentamente e debolmente verso le aree di bassa pressione presente in Europa meridionale e orientale.

Meteo Group ritiene che durante l’estate 2016 sarà probabilmente prevalente una fase negativa del NAO, ma l’attendibilità di questa previsione è solo discreta. Le ultime indicazioni concordano profondamente nel ritenere che zone di bassa pressione, unite alla fase negativa del NAO, possono essere concentrate sulla Scandinavia piuttosto che su Regno Unito e Scandinavia. Contemporaneamente, zone di alta pressione stabilizzata sono più probabili sull’Europa centrale e sud orientale e anche sull’Atlantico nord orientale, vicino al Regno Unito.

Per dare uno sguardo all’estate nel suo insieme, è previsto un insolito gradiente nella temperatura da nord a sud, con tempo freddo e piuttosto bagnato in Scandinavia, e caldo asciutto inspiegabilmente nell’Europa Centrale e in 2/3 dell’Europa Meridionale, comprese gran parte di Francia e Germania, ma anche Italia e Svizzera.

L’attendibilità è inferiore per l’Europa nord occidentale, soprattutto riguardo il Regno Unito, con un numero di indicatori statistici (basati su rilevazioni di annate simili) che prevedono condizioni generali più asciutte e stabili del normale per questa estate, dovute a punte di alta pressione più frequenti del solito. Comunque, quasi certamente avremo anche qui qualche pioggia durante l’estate. Sono possibili anche diverse onde di calore sull’Europa meridionale, specialmente la parte centrale: Italia, Balcani e Europa orientale.

Fenomeni di siccità sembrano possibili su Europa Orientale, Balcani e Russia sud occidentale, causati da insistenti zone di alta pressione. Un modello di NAO negativo d’estate agevola spesso la corrente calda a insistere più a sud rispetto alle condizioni meteorologiche in Europa centrale e occidentale. Tutto questo, associato alle elevate temperature in Europa meridionale, può causare forti temporali all’estremità settentrionale delle onde di calore – più spesso in Francia, regioni meridionali, alpi nord occidentali ed Europa Centrale.

Print Friendly, PDF & Email