Ospedale di Garbagnate Milanese, l’efficienza energetica arriva in corsia

428

Illuminazione, macchinari diagnostici, climatizzazione. Sono questi gli ambiti principali su cui si è concentrata la strategia di efficientamento del nuovo ospedale ‘Guido Salvini’ di Garbagnate Milanese realizzato da Pessina Costruzioni. La struttura, che si snoda su una superficie lorda di quasi 98mila metri quadri (parcheggi inclusi), è stata inaugurata lo scorso ottobre dopo circa 3 anni di lavori. 

Costato circa 151 milioni di euro, l’ospedale è dotato, solo per fare qualche esempio, di apparecchiature diagnostiche di ultima generazione a basso consumo, cogeneratori ad alta efficienza e impianti fotovoltaici, tutti strumenti volti a favorire una gestione dei consumi smart e performante

Per far rientrare l’edificio nei parametri di efficienza richiesti per la classe A abbiamo messo in atto una strategia analitica strutturata nel raggiungimento di singoli obiettivi” ha spiegato a Canaleenergia Marcello Guerra Energy and Technical Service Manager di Pessina Gestioni

“(…) Abbiamo preso in considerazione il consumo massimo che ha l’ospedale, ovvero la climatizzazione e il riscaldamento, e per abbattere questi costi abbiamo utilizzato una centrale di cogenerazione e apparecchiature come le unità di trattamento aria con recuperi di calore con motori di classe IE2 alimentati tramite inverter, al fine di ottimizzare anche i consumi elettrici. Le caldaie sono standard, ma abbiamo introdotto dei recuperatori sul lato fumo per l’ottimizzazione in modo da avere una resa di circa il 95 % nella produzione dell’acqua calda sanitaria e nei riscaldamenti”, ha sottolineato il manager. 

A contribuire a rendere smart l’edificio anche l’impianto fotovoltaico in copertura (con circa 400 kW di potenza di picco), i pannelli solari e  l’impianto di illuminazione dotato per l’85% di apparecchiature a LED

Soluzioni innovative sono state introdotte anche sul fronte del trasporto pesante di materiale tra le varie aree di servizio (farmacia, cucina, lavanderia, sterilizzazione etc.)  con veicoli autoguidati che vengono gestiti tramite una rete wireless da una centrale di comando dotata di software per il controllo delle stazioni di sosta e ricarica. 

Nel servizio video Marcello Guerra spiega nel dettaglio le varie soluzioni adottate nella struttura. 

Print Friendly, PDF & Email
CONDIVIDI
Monica Giambersio

Giornalista professionista e videomaker. Laurea specialistica in Filosofia, master in giornalismo multimediale. Collaboro con Gruppo Italia Energia dal 2013.