Anche nel lavaggio auto c’è spazio per l’efficienza

627

Riciclare in un anno più di 130 tonnellate di materia prima, grazie al recupero di impianti di lavaggio auto, per prolungare il ciclo di vita dei macchinari, con un risparmio ulteriore di  130.000 kg tra lamiera di acciaio, alluminio, rame, motori e altri componenti elettrici ed elettronici. È il risultato raggiunto da Istobal, impresa spagnola specializzata in soluzioni di lavaggio e cura per l’automobile, grazie alla linea Restyle, sviluppata con ISTOBAL MetalWorks.

Ma come avviene questo processo di rimodellazione completo che permette di allungare il ciclo di vita utile dell’impianto di lavaggio? “La macchina si smonta completamente e si restaurano tutti i suoi componenti (gruppi idraulici, traino, trasmissioni, sistema di distribuzio, etc)”, ci spiega l’azienda. “In questo processo di recupero si sostituiscono gli elementi sottoposti a una maggiore usura, si carteggia, si ripara la struttura e si dipinge il tutto di nuovo”.

Si recuperano così materie prime come acciaio, alluminio, rame e motori assieme a diversi componenti elettrici ed elettronici. Questi sono poi impiegati per ripristinare “un impianto di lavaggio che diversamente si scarterebbe ed entrerebbe in processi di rottamazione”, evidenzia Istobar.

I prodotti così “rimodellati” e completamente ristrutturati mantengono il rapporto qualità/prezzo e l’affidabilità, garantisce l’azienda. Per il momento Francia, Spagna e Regno Unito sono i mercati con maggiore accoglienza degli impianti riciclati, che arriveranno anche in paesi come l’Italia e l’Austria dove cresce l’interesse.

E sono progettati e fabbricati “per ottenere la massima efficienza nel consumo di acqua ed energia”: “Disponiamo anche di innovativi sistemi di riciclaggio con cui si riesce a riutilizzare fino all’85% dell’acqua impiegata in ciascun lavaggio”, precisa Istobar. L’attenzione per l’ambiente passa anche per l’uso di prodotti chimici biodegradabili: la linea ISTOBAL esens® “ha ottenuto l’etichetta ecologica dei paesi nordici Swan Ecolabel per il rispetto dell’ambiente. Si tratta di una delle certificazioni di sostenibilità più importanti ed esigenti a livello mondiale”.

Print Friendly, PDF & Email
CONDIVIDI
Ivonne Carpinelli
Giornalista con la passione per l'ambiente e l'energia lavoro con Gruppo Italia Energia dal 2014. Mi occupo anche di mobilità dolce e alternativa, nuove costruzioni, economia circolare, arte e moda sostenibile. Esperta nella gestione dei social network e nel montaggio video non esco mai senza penna, taccuino e... smartphone.