Promuovere l’alfabetizzazione su finanza ed economia circolare, la cui diffusione è estremamente modesta nel Paese, per stimolare l’adozione di comportamenti virtuosi da parte dei cittadini di domani. Il progetto itinerante “S.A.V.E. Sostenibilità, Azione, Viaggio, Esperienza”, che durerà dal mese di ottobre a quello di aprile del 2019, attraverserà l’Italia: 8 regioni, 22 città e 10.000 studenti per il tour che si svolgerà a bordo di un veicolo Scania allestito come un museo del risparmio.

Il ruolo del comparto trasporti

Partito lo scorso 5 ottobre da Piazza Castello a Milano, il track si fermerà il 31 ottobre a Pesaro in occasione della Giornata mondiale del risparmio in vista dell’evento conclusivo a Roma ad aprile. Il progetto è promosso da Museo del Risparmio di Torino, BEI Institute e Scania e riceve la collaborazione di Intesa Sanpaolo. “Siamo consapevoli del fatto che il settore dei trasporti ha grandi responsabilità nel guidare il cambiamento verso un futuro maggiormente sostenibile”, ha commentato in una nota stampa Franco Fenoglio, Presidente di Italscania.

Laboratori e percorsi tematici sull’economia circolare

Scarsità delle risorse, denaro incluso, e lotta allo spreco al centro i temi al centro dei tre percorsi tematici proposti  dei laboratori dedicati alla sostenibilità e all’economia circolare curati dal Museo del Risparmio. “Il risparmio è un atto di libertà, perché permette di realizzare i propri progetti, favorendo lo sviluppo economico – ha rimarcato in nota Gian Maria Gros-Pietro, Presidente di Intesa SanpaoloAllo stesso modo, le azioni che caratterizzano un sistema di economia circolare, ossia l’uso consapevole delle risorse e il loro riuso nel ciclo produttivo, favoriscono la crescita e la sua sostenibilità nel futuro”.

Iniziativa a sostegno di una progettualità che punta ad attribuire valore allo scarto, a rendere il risparmio un investimento consapevole, a utilizzare la tecnologia a beneficio dell’ambiente e della società: “Dedichiamo un’attenzione crescente ai temi della sostenibilità e della ricaduta sociale degli investimenti che finanziamo, e sosteniamo numerose iniziative di diffusione della cultura dell’impact investing e diffusione della conoscenza in materie finanziarie – ha sottolineato Dario Scannapieco, Vice Presidente Banca Europea degli InvestimentiAnche cosi contribuiamo a produrre un impatto positivo sulla vita dei cittadini europei”.

LE TAPPE DEL TOUR

Pesaro 29-31 Ottobre 2018
Ancona 6-8 Novembre
Perugia 13-15 Novembre
Terni 20-22 Novembre
Ascoli Piceno 27-29 Novembre
L’Aquila 4-6 Dicembre
Pescara 11-13 Dicembre
Isernia 8-10 Gennaio 2019
Campobasso 15-17 Gennaio
Andria 22-24 Gennaio
Brindisi 29-31 Gennaio
Taranto 5-7 Febbraio
Matera 12-14 Febbraio
Potenza 19-21 Febbraio
Salerno 26-28 Febbraio
Benevento 5-7 Marzo
Caserta 12-14 Marzo
Frosinone 19-21 Marzo
Latina 26-28 Marzo
Pomezia 2-4 Aprile
Roma 9-11 Aprile

Print Friendly, PDF & Email