Promuovere tra i cittadini la raccolta e il riciclo di tappi in plastica e, in generale, degli oggetti realizzati con questo materiale, il tutto sfruttando le potenzialità del digitale. E’ l’obiettivo principale dell’app, per Apple e Android, sviluppata dell’agenzia di comunicazione e marketing Gruppo Icat e sostenuta dal progetto Amico dell’Ambiente.

Come funziona

Gli utenti, attraverso un percorso intuitivo, possono trovare indicazioni su quali materiali raccogliere e quali no, visualizzando inoltre su una mappa le associazioni iscritte al progetto e rimanendo aggiornati sulle news del settore.

 

 

 

 

Focus sulla scuola

Grande attenzione è stata riservata al settore scuola. Gli istituti scolastici potranno richiedere informazioni per realizzare laboratori didattici da introdurre nei loro programmi educativi.

Dai tappi raccolti agli euro risparmiati

Grazie a questo strumento digitale gli utenti potranno calcolare velocemente a quanti euro corrispondono i chilogrammi di tappi raccolti. Un modo per riflettere sull’impatto della plastica sul nostro pianeta.

L’importanza di uno strumento digitale

Oggi è fondamentale avere uno strumento digitale che si avvicini a quella community di persone unite dal desiderio di fare del bene all’ambiente – spiega in una nota Giovanni Giantin, impegnato da oltre 35 anni nel riciclo dei materiali plastici e promotore del progetto Amico dell’Ambienteda questo bisogno nasce un’App che si rivolge a tutti: dai cittadini di tutte le età alle singole realtà associative, a ciascuno è rivolto l’invito a contribuire in modo attivo e consapevole alla raccolta dei tappi”.

Print Friendly, PDF & Email