La raccolta differenziata “porta a porta” in tutti i quartieri diventerà realtà per la città di Siracusa entro luglio 2018. Un risultato che verrà raggiunto tramite un percorso in cui l’Amministrazione Comunale e l’azienda IGM Rifiuti Industriali Srl – che gestisce questi servizi – si sono fatte promotrici di “un progetto di salvaguardia del territorio e di miglioramento della qualità della vita”, come si legge sulla pagina web dedicata all’iniziativa Siracusasidifferenzia”.

Con l’avvio del nuovo sistema di Raccolta dei rifiuti – si legge sul sito –  gradualmente verranno eliminati i cassonetti stradali, Siracusa sarà pulita, decorosa e in linea con i migliori esempi di innovazione e progresso”.  Secondo i promotori “Il Sistema di Raccolta dei Rifiuti Porta a Porta proietta l’intera cittadinanza aretusea verso un nuovo modo di pensare la città, un approccio moderno che cambia abitudini radicate in un circolo virtuoso di azioni, idee e valori, per migliorare il decoro urbano e risparmiare risorse”.

Le zone della città coinvolte finora

Attualmente, la nuova differenziata è già attiva nelle frazioni di Belvedere e Cassibile e dal 22 gennaio il servizio è partito anche in Ortigia. Per la circoscrizione di Santa Lucia il nuovo sistema è entrato in vigore lo scorso 12 febbraio. Il calendario con tutte le informazioni per effettuare al meglio la raccolta è disponibile sul sito del progetto. In particolare è previsto che i sacchetti colorati (che identificano le diverse tipologie di rifiuti) debbano essere depositati fuori dalle abitazioni, vicino al numero civico.  In generale se ci sono dubbi  i cittadini hanno a disposizione un glossario che viene distribuito quartiere per quartiere attraverso gli ecosportelli.

Per i cittadini di Santa Lucia che ancora non ne fossero muniti è possibile ritirare il kit  per effettuare la raccolta differenziata  in piazza Santa Lucia 25/a. Verrà richiesta l’apposita lettera ricevuta a casa o una bolletta Tari.

La tabella di marcia per le altre zone

Subito dopo Santa Lucia di procederà con il quartiere Epipoli. In particolare la il kit necessario alla raccolta differenziata verrà distribuito a partire dal 21 febbraio, mentre la raccolta partirà il 5 marzo. Successivamente sarà la volta di Grottasanta. La distribuzione del kit partirà il  21 marzo, mentre si comincerà con la raccolta domiciliare dal 2 aprile. Il 18 aprile e il 2 maggio sono invece rispettivamente le due date da tener presente per  distribuzione kit e inizio del servizio di raccolta domiciliare per gli abitanti di Acradina. Per Neapolis invece la distribuzione del kit comincerà il 23 maggio, mentre la raccolta differenziata domiciliare  comincerà dal 28. Per il quartiere Tiche, infine a distribuzione partirà il 18 giugno e la raccolta domiciliare sarà attiva dal 25 giugno.

Il kit

Ogni utenza – si legge sul sito dedicato al progetto su cui si trovano tutte le informazioni pratiche e di servizio per effettuare in modo corretto la raccolta dei rifiuti – riceverà in comodato d’uso gratuito le attrezzature per la Raccolta Differenziata etichettate con codice a barre riferibili all’utenza stessa. Tale modalità permette di gestire il parco contenitori e le associazioni all’utenza, garantendo l’allineamento con le codifiche elettroniche per l’identificazione. Il quantitativo di sacchetti, distribuito gratuitamente, è riferito ad ogni singolo trimestre”.

Utenze domestiche

in particolare e utenze domestiche fino a 6  unità abitative per civico, avranno a disposizione  in comodato d’uso gratuito il kit monofamiliare completo:

– un mastello marrone per la frazione organica

– un mastello grigio per l’indifferenziato

– un mastello azzurro per carta e cartone

– un mastello verde per il vetro

– una bio pattumiera sottolavello

– una fornitura di sacchetti per la frazione organica

– una fornitura di sacchetti di colore giallo per la plastica e le lattine

Utenze condominiali

Alle utenze condominiali, oltre le 6 unità abitative per civico, verranno forniti :la bio-pattumiera sotto-lavello per la frazione organica, i sacchetti per la frazione organica ed i sacchetti per plastica e lattine.

Sensibilizzare le scuole

“Siracusa Si Differenzia” sarà a breve nelle Scuole del territorio con un Piano di Comunicazione pensato anche per le nuove generazioni, ritenendo che ai giovani vada rivolta una particolare attenzione per far comprendere il significato di un servizio che mira a una società “rifiuti zero”. I progetti didattici pianificati punteranno a “sensibilizzare i più piccoli sull’importanza della Raccolta Differenziata e sui benefici che essa produce nell’Ambiente e nel territorio in cui cresciamo e viviamo”.

Print Friendly, PDF & Email