Foto presa da Wikipedia

A partire dallo scorso 9 luglio sono entrati in vigore a Portoferraio, comune italiano di 11 979 abitanti dell’isola d’Elba in Toscana, i nuovi orari della raccolta differenziata per i commercianti del centro storico. Esa Spa, società che gestisce l’intero ciclo dei rifiuti all’Isola d’Elba, ha infatti comunicato le nuove regole a seguito dell’ultima riunione dedicata alla questione.

Frequenza e orario del ritiro

Tutte le frazioni di rifiuto vengono ritirate con cadenza giornaliera. In particolare il calendario prevede che il ritiro di organico, rifiuto urbano residuo, plastica e metallo avvenga dalle ore 5 alle ore 8, tutti i giorni. Un secondo passaggio avviene dopo le 8 per le attività che aprono durante la mattina. Per quanto riguarda invece carta e cartone, vetro e rifiuto organico la raccolta avviene tutti i giorni a partire dalle ore 13.  Per i pubblici esercizi di piazza Cavour e piazza della Repubblica è previsto inoltre un passaggio aggiuntivo di sera dalle 17 alle 19. 

Precisazioni

Se la raccolta è prevista per il primo mattino, i commercianti del centro storico possono iniziare a esporre i rifiuti a partire dall’una della sera precedente fino alle 6 del mattino. Per quanto riguarda invece le frazioni che vengono raccolte durante la giornata, la regola prescrive di esporre i rifiuti poco prima dell’inizio del ritiro.

Consegna dei bidoni

Per i commercianti del centro storico di Portoferraio è inoltre iniziata, a partire dal 4 luglio, la consegna dei sacchi o dei bidoni per il conferimento dei diversi rifiuti. Esa Spa ha raccomandato di utilizzare i sacchi appositi forniti dalla ditta. Per gli operatori c’è infatti il divento di ritirare i sacchi neri e non conformi.

Rifiuti ingombranti

Per i rifiuti ingombranti invece non è previsto il ritiro. Questo tipo di rifiuto deve essere conferito nel centro di raccolta della Casaccia in modo da essere avviato a smaltimento.

Print Friendly, PDF & Email