Monte Porzio Catone – foto di Renato Clementi da Wikipedia

A partire da settembre a Monte Porzio Catone, Comune della città metropolitana di Roma, sono in arrivo una serie di novità in tema di raccolta differenziata. Queste misure sono state annunciate da una lettera in cui il sindaco Emanuele Pucci, oltre a fare il punto sulla TARI, ha illustrato le nuove modalità operative sul conferimento dei rifiuti urbani. Le nuove regole verranno pubblicate ed esposte ampiamente attraverso una capillare informativa, che periodicamente sarà ripetuta, rivolta a tutta la comunità cittadina”, si legge nella lettera indirizzata agli utenti.

Mini isole ecologiche

A partire dal mese di settembre il servizio di gestione dei rifiuti sarà affidato alla nuova ditta che ha vinto il bando di gara europeo indetto dal Comune. Tra le nuove modalità operative che verranno introdotte ci sarà ad esempio l’introduzione di mini isole ecologiche al Centro storico e nella zona dei Cronisti. “Questo accorgimento – ha spiegato il sindaco nella lettera – permetterà alla ditta di utilizzare in maniera più efficiente il personale, dirottandolo verso altri servizi come ad esempio la cura del verde pubblico”.

Tracciabilità con codice a barre personale

Un’altra misura riguarda l’introduzione della tracciabilità con codice a barre personale abbinata all’aumento di controlli e le verifiche sulla qualità dei conferimenti. Si tratta di una scelta legata alla volontà di migliorare il dato relativo alla raccolta differenziata rispetto all’indifferenziata.Va rilevato che negli anni recenti, dal 2015, l’incidenza della raccolta differenziata si è attestata oltre il 64%, con un miglioramento rispetto al precedente 62% – spiega il sindaco nella lettera – solo cambiando il modo di operare, rimasto immutato dal 2011, si potrà migliorare ulteriormente questo dato. L’obiettivo è quello di abbattere la percentuale di conferimento della raccolta Indifferenziata, fondamentale per la riduzione dei costi”.

Il Comune sta valutando inoltre di creare un albo dei compostatori, “che potranno godere di agevolazioni tariffarie”.

Il ruolo chiave dei cittadini 

“L’invito che rivolgo a tutti i concittadini è quello di eseguire correttamente le modalità di conferimento, in quanto comporta un maggiore risparmio nel trattamento dei rifiuti raccolti. Solo così, unitamente alla piena attuazione di quanto previsto dal nuovo capitolato di appalto, a partire dal 2019 e negli anni avvenire si potrà pervenire una riduzione delle tariffe TARI. Ci auguriamo che, con la collaborazione di tutti, si potranno raggiungere i risultati che ci attendiamo”, conclude il sindaco. 

Print Friendly, PDF & Email