Quanto conviene assicurare le rinnovabili? Pensiamo agli impianti fotovoltaici residenziali installati nel Centro Italia, terra più volte messa alla prova dal terremoto“Li assicuriamo da fenomeni naturali (alluvioni, allagamenti, terremoti, frane e smottamenti)”, spiega a Canale Energia Alberto Rustioni, Renewable Energy Division Manager Assiteca“Un impianto da 1MWp posizionato su un poggio, e da noi assicurato, ha perso, per uno smottamento del terreno, le prime 4 file di pannelli”, prosegue Rustioni. “I maggiori danni però sono stati registrati a seguito di terremoti su impianti da 250-400 kWp montati a tetto”.

“L’assicurazione è importante perché garantisce anche i danni da incendio, fenomeni elettrici, furto. Gli episodi di furto sono legati in particolare agli impianti a terra da 1 MWp. Oggi è il rame il materiale più ambito”, come per l’infrastruttura ferroviaria, “anche se ultimamente sono stati impiegati cavi in alluminio sicuramente meno appetibili. Oggetto di furto sono anche gli inverter e i pannelli, prosegue Rustioni, questi ultimi “però hanno perso appeal in quanto costano sempre meno”.

Per dare maggiori garanzie al finanziatore, “che dimensiona la rata del mutuo o del canone in leasing sulla base del rendimento mensile, la polizza che noi proponiamo per gli impianti FV, per la parte di mancata produzione, calcola mediante l’algoritmo da noi sviluppato l’effettiva riduzione della produzione di energia tenendo conto delle variazioni dell’irraggiamento”. A differenza, rimarca il Manager, “dei più diffusi strumenti assicurativi in cui la perdita viene calcolata su dati non corrispondenti alle reali perdite”.

Il servizio fornito da Assiteca non si ferma alla proposta di un’assicurazione: “In caso di danno mette a disposizione degli assicurati una ‘rete di professionalità’ che li assiste nella liquidazione del danno, i cui costi sono inclusi nell’assicurazione. Consiste anche nella verifica che i sistemi di sicurezza siano in linea con quelli previsti dalla polizza suggerendo eventuali modifiche e migliorie”, conclude Rustioni. Non solo broker assicurativo ma anche consultative broker.

Print Friendly, PDF & Email