La Terra marcia per la Terra

41

La Terra marcia per la Terra. Oltre 20.000 persone domenica 29 novembre a Roma si sono riversate nella Marcia Globale per il Clima manifestando da Piazza Farnese ai Fori Imperiali. Vera meta la COP 21 di Parigi, la XXI Conferenza delle Parti sui cambiamenti climatici organizzata dalla Convenzione quadro delle Nazioni Unite, che ha preso il via lo scorso 30 novembre.

Striscioni, musiche e maschere hanno condito l’appello dei cittadini: basta sussidi alle fonti fossili. Tra i manifestanti molti volti noti: tra cui la Presidente della Camera Laura Boldrini e la Presidente WWF Italia Donatella Bianchi. Presente anche Alfonso Pecoraro Scanio, ex ministro dell’Ambiente e oggi presidente Fondazione UniVerde.

Non solo Roma. Studenti, sindacati, gruppi religiosi, organizzazioni della società civile e cittadini hanno marciato a San Paolo, Nuova Delhi, Città del Capo, Melbourne, Ottawa, Tokyo, Sydney, Madrid. Un unico grido: il mondo non ha un piano B.

Dalle due ruote alle quattro zampe nessuno si è sottratto a questa marcia, per ricordare che ogni gesto, anche il più piccolo, si riflette in maniera incisiva sull’ambiente.

Più che una marcia un clima di festa, condito da danze e musiche. Sul pentagramma la sinfonia per la difesa della nostra Terra.

Print Friendly, PDF & Email
CONDIVIDI
Ivonne Carpinelli

Giornalista con la passione per l’ambiente e l’energia lavoro con Gruppo Italia Energia dal 2014. Mi occupo di mobilità dolce e alternativa, nuove costruzioni, economia circolare, arte e moda sostenibile. Esperta nella gestione dei social network e nel montaggio video non esco mai senza penna, taccuino e… smartphone.