Tariffe di energia elettrica, con le rinnovabili si risparmia

34

rispamiarerinnovabiliConfrontando le tariffe di energia elettrica delle compagnie che usano fonti rinnovabili possiamo risparmiare e non poco in tutta Italia, vediamo come.

Trovare il migliore fornitore di energia al prezzo più competitivo è il grande desiderio di tutti gli italiani che, ogni anno, per non infierire ulteriormente sul budget famigliare, si ritrovano a confrontare i prodotti Eni, Enel e di altri operatori per essere sicuri di poter saldare i propri conti e arrivare a fine mese senza troppe preoccupazioni.

Oggi trovare l’offerta migliore per l’energia elettrica è più semplice, infatti, perché grazie ai tanti comparatori on line in pochi semplici passaggi possiamo avere una panoramica dei costi disponibili sul mercato nel momento in cui stiamo cercando.

 

Prima di sottoscrivere un nuovo contratto è importante sapere quali sono le caratteristiche principali da tenere sotto osservazione per risparmiare: prima di tutto la differenza tra mercato libero e di maggior tutela, poi la tipologia di tariffazione, scegliendo la tariffa bioraria, alternativa alla monoraria. Tutte queste possibilità incideranno sul costo finale che dovremo pagare.

Il risparmio, però, non è l’unica esigenza alla quale devono rispondere i consumatori italiani. Sempre più utenti, infatti, vogliono rispettare, attraverso le proprie scelte, l’ambiente e contribuire a ridurre l’inquinamento.

Risparmiare e al contempo tutelare l’ambiente è possibile. Basta confrontare le offerte degli operatori che utilizzano fonti di energia rinnovabili e pulite. Abbiamo selezionato un profilo tipo di una famiglia che vuole spendere per l’elettricità al massimo 90 euro al mese per un uso soprattutto la sera e nei fine settimana. Il confronto è stato fatto per le città di Milano, Roma e Catania e per un contratto di energia prodotta con le rinnovabili.

Ecco quali sono state le offerte principali che abbiamo rilevato: al primo posto per il caso di Milano c’è Enel con E-Light il cui costo è di 473,3 euro all’anno. Segue A2A con Prezzo sicuro Verde al costo annuo di 568 euro. Infine Gdf Suez con Casa Più Verde al costo di 570 euro.
Spostandoci a Roma invece troviamo di nuovo Enel al primo posto con E-Light al costo di 473,3 euro. Enel è anche al secondo posto con Semplice Luce al costo annuo di 586,6 euro.
E per Catania? Si è classificata al primo posto Enel con E-light bioraria. Il costo annuale è di 473,3 euro. Al secondo posto c’è Gdf Suez con Casa più verde il cui costo è 570,4 euro. Al terzo posto invece torna Enel con Semplice Luce, costo 586,6 euro all’anno.

Con questa panoramica quindi abbiamo potuto vedere che sostanzialmente in Italia le tariffe di energia elettrica non cambiano radicalmente da nord a sud, con grande sollievo per i consumatori.
Il confronto è stato fatto grazie al comparatore online di tariffe di energia di SuperMoney, che gratuitamente in pochi secondi ci permette di avere a disposizioni le tariffe più convenienti sul mercato.

Print Friendly, PDF & Email
CONDIVIDI
Agnese Cecchini
Giornalista, video maker, sviluppo format su più mezzi (se in contemporanea meglio). Si occupa di energia dal 2009, mantenendo sempre vivi i suoi interessi che navigano tra cinema, fotografia, marketing, viaggi e... buona cucina. Direttore di Canale Energia; e7, il settimanale di QE e direttore editoriale del Gruppo Italia Energia.