Lavori di riqualificazione energetica? Ecco i prestiti che fanno per te

264

Ristrutturare casa non è un problema: di seguito trovate le soluzioni di prestito più convenienti per rispondere a questa esigenza

Non di rado, quando si abita in una casa da molto tempo o si subentra nell’appartamento dei propri genitori, l’edificio, per quanto ben conservato, può aver bisogno di lavori di manutenzione o è necessario operare una riqualifica dello stabile per renderlo a norma in base alle normative vigenti in materia di efficienza energetica. In questi casi una persona può aver preventivato questo tipo di spesa e trovarsi pronta, ma al tempo stesso può avvenire che un soggetto non sia in grado di coprire le spese per i lavori e un’alternativa fattibile può essere quella di confrontare i prestiti più vantaggiosi per trovare la soluzione più conveniente alla quale rivolgersi.

Non bisogna essere pessimisti poiché le soluzioni sono davvero molte, inoltre per la riqualifica degli stabili o per lavori volti a migliorarne l’efficienza energetica il Governo ha stabilito delle agevolazioni, per cui è bene documentarsi per tempo in modo da sapere se è possibile usufruirne.

In linea di massima, se prendiamo in considerazione i prestiti messi a disposizione da una qualsiasi banca, come abbiamo detto, le opzioni non mancano, ma per agevolare chi non si è mai inoltrato in questo ambito nel farsi un’idea di quelle che sono le proposte sul mercato, riportiamo di seguito un rapido prospetto delle soluzioni più vantaggiose per un lavoratore a tempo indeterminato, non protestato, che richieda 20.000 euro da restituire in 4 anni per la ristrutturazione della propria casa.

Un buon prodotto è Prestito Findomestic, prestito dell’omonima banca che consente di restituire la cifra richiesta in rate da 495,4 euro con Taeg al 9,12%. I requistiti per poter accedere ai prestiti di Fidomestic si riassumono nell’avere un’età compresa tra i 18 e i 75 anni, avere un reddito dimostrabile ed essere residenti in Italia. Per i clienti della banca è possibilie richiedere una copertura assicurativa sui prestiti richiesti: questa tutela l’assicurato e garantisce il rimborso delle rate del prestito in diversi frangenti.

Un’alternativa altrettanto valida è il prestito personale rilasciato dalla Banca Popolare di Sondrio che prevede delle rate da 517,3 euro con Taeg al 13, 05%. È possibile estinguere in anticipo il prestito, restiutendo in qualsiasi momento il residiuo della somma dovuta comprensiva di interessi. Inoltre, anche in questo caso, è possibile stipulare una polizza assicurativa facoltativa, a fronte di un piccolo aumento della rata mensile.

Chiudiamo con Prestito Facile Large della Banca Popolare di Vicenza che prevede la restituzione della somma di denaro in rate da 526,6 euro con Taeg al 13,20%. È possibile farsi addebitare le rate del prestito direttamente sul proprio conto corrente e, anche in quest’ultimo caso, si può scegliere di stipulare un’assicurazione che garantisca il rimborso del credito in diversi casi estremi (grave infortunio, decesso, perdita del lavoro).

Non è da escludere che, a fronte di requisti ed esigenze differenti del richiedente, non sia possibile ottenere condizioni ancora più vantaggiose. Resta però al singolo farsi scrupolo di indagare nello specifico quali sono le sue necessità impellenti e le sue disponibilità, in modo da scegliere il prestito più adeguato per portare a termine i lavori senza la preoccupazione di non riuscire a rendere la somma ricevuta.

Print Friendly, PDF & Email