Illuminazione, si risparmia con le lampade a Led e a risparmio energetico

20

lucecasaGrazie ad alcuni accorgimenti “green” e alle nuove lampade a risparmio energetico è possibile tagliare il consumo annuo a di energia elettrica fino al 75%.

La spesa energetica è una delle voci che incidono di più sul bilancio familiare, dal momento che illuminare l’ambiente in cui si vive è una necessità primaria. Certo tale spesa può essere ridotta notevolmente adottando alcuni semplici accorgimenti, come ad esempio evitare di lasciare la luce accesa in stanze vuote. Anche confrontare le offerte Enel Energia, Illumia, Edison e degli altri fornitori può aiutarci a scegliere l’opzione più adatta in base alle nostre esigenze. Se ad esempio trascorriamo tutta la giornata fuori casa e il nostro consumo energetico si concentra nelle ore serali, è saggio scegliere un’offerta di tipo biorario, ovvero con una tariffa agevolata nelle ore serali e nel weekend.

Un ulteriore aiuto in questo campo, proviene dalle lampadine a risparmio  energetico. I vecchi bulbi a incandescenza, i quali generano luce sfruttando l’incandescenza di un filo di tungsteno che viene attraversato dalla corrente elettrica, colpevoli di consumare troppa energia, sono state messe al bando dall’Unione Europea, che ne ha imposto la progressiva sparizione dagli scaffali dei negozi. Le lampadine a risparmio energetico sono molto più efficienti, poiché illuminano grazie a una scarica generata da una differenza di potenziale tra due elettrodi immersi in un gas. Il loro costo iniziale è più elevato, certo, ma garantiscono maggiore efficienza e lunga durata, permettendo così di ammortizzare l’investimento iniziale. Le lampadine a risparmio energetico durano fino a 10.000 ore di funzionamento, dieci volte tanto una vecchia lampadina a incandescenza. Inoltre, a parità di illuminazione, possono portare ad una riduzione del consumo di energia fino al 75%.

Anche le lampadine a Led costituiscono una valida alternativa a quelle tradizionali. Queste producono illuminazione grazie all’emissione di fotoni da parte di diodi alimentati da un circuito elettronico. Il risparmio rispetto alle tradizionali lampadine alogene arriva anche all’80-90%, mentre la durata può superare tranquillamente le 50.000 ore di utilizzo. Sebbene molti non apprezzino la luce a Led per via del suo colore freddo, ultimamente il progresso della tecnologia ha reso possibile produrre sistemi di illuminazione con diverse temperature di colore, andando incontro ai gusti dei più esigenti.

Per risparmiare ancora di più sulla bolletta della luce è possibile anche adottare qualche ulteriore accorgimento. Progettando in maniera intelligente il nostro impianto di illuminazione, ad esempio, saremo in grado di risparmiare energia, a beneficio del portafoglio e dell’ambiente. Una buona idea è installare dei sistemi di controllo del flusso luminoso, quali sensori di presenza, dimmer per variare l’intensità luminosa o ancora regolatori di flusso in grado di dosare la luce in base alle condizioni naturali. Anche scegliere per la propria casa tappezzerie e rivestimenti che agevolino la diffusione della luminosità può rivelarsi una scelta oculata. Grazie a tutti questi accorgimenti aggiuntivi è possibile risparmiare fino al 50% dell’energia elettrica.

Print Friendly, PDF & Email