Energia rinnovabile: il ricco Qatar usa l’olio di cottura

64

Ulteriori passi avanti sul fronte dell’energia rinnovabile: Katara Hospitality, leader dell’ospitalità di lusso, usa come fonte energetica l’olio di cottura…

Partiamo da una premessa d’obbligo: il futuro dell’energia sarà sicuramente l’energia rinnovabile, in ogni sua forma, dal solare alla geotermia, dal fotovoltaico all’eolico, passando per le biomasse e tante altre soluzioni che anche nel nostro paese sono al vaglio del Governo.

Katara Hospitality, gruppo leader nel settore dell’ospitalità di lusso, situato in Qatar, ha ricevuto la certificazione da parte dell’International Sustainability and Carbon Certification System (ISCC EU) per aver ridotto l’impronta di carbonio a livello aziendale. I vari hotel da “Mille e una notte” collocati in Qatar, tra cui ricordiamo i famosissimi Sheraton Doha Resort & Convention Hotel e Ritz Carlton Hotel, hanno iniziato un processo che prevede il riciclaggio dell’olio di cottura per produrre energia rinnovabile.

Energia rinnovabile dall’olio di cottura: i dettagli

Questi hotel del Qatar producono biocarburante dall’olio di cottura, attraverso un processo approvato dalla Commissione Europea: l’International Sustainability and Carbon Certification Systemha specificato che questa procedura contribuisce alla riduzione delle emissioni di gas serra, con conseguente assenza di impatto sulle biosfere naturali. Altri importanti pregi di questa fonte energetica sono nell’uso sostenibile del terreno e nell’incremento della responsabilità sociale.

Per iniziare questo progetto Katara Hospitality si è affidata a GBO, l’unica azienda del Qatar certificata dall’ISCC EU per effettuare raccolta e riciclo di olio in piena sicurezza, secondo gli standard previsti.

Energia rinnovabile: le opinioni di Katara Hospitality

Secondo quanto dichiarato dallo Chief Executive Officer di Katara Hospitality, utilizzare energia rinnovabile è un dovere che ogni cittadino e di ogni organizzazione perché, più l’attività umana si ingrandisce a livello globale, più devono essere ridotte le emissioni di gas serra.

“Ci onora molto ricevere questa certificazione: simboleggia il nostro impegno per ridurre l’impatto del riscaldamento globale, e la volontà della nostra azienda di sforzarsi per tutelare e proteggere l’ambiente”, questo è una parte di quello che ha orgogliosamente dichiarato da Hamad Abdulla Al-Mulla.

Katara Hospitality: il progetto futuro

Katara Hospitality per il futuro prevede di estendere le proprie iniziative focalizzandosi sulle politiche ambientali e sullo sviluppo del turismo sostenibile: l’obiettivo principale, legato alla conservazione dell’energia, è il miglioramento dei processi per ridurre i consumi di energia e acqua all’interno degli hotel e dei resort.

Print Friendly, PDF & Email