Dolomiti, tratti di strada riservati alle bici nei bike days

147

La chiusura di tratti di strade di montagna da riservare ai ciclisti per favorire questa forma di turismo green. E’ l’iniziativa che sta sperimentando uno ski resort in Alta Badia, sulle Dolomiti, con l’obiettivo di diventare un punto di riferimento nel settore del turismo ciclistico durante la stagione estiva, come scrive il Guardian. 

Attirare i turisti delle bici 

L’idea è quella di chiudere alle auto alcune delle salite più famose destinate alle bici attirando così molti amanti delle due ruote. Non si esclude poi, spiega il Guardian, di estendere l’iniziativa al di là del resort. 

Un tratto di 51 km riservato alle due ruote

Durante l’ultima giornata riservata esclusivamente alla circolazione di bici a luglio, spiega il Guardian,  sono stati chiusi i passi montuosi di Campolongo, Falzarego e Valparola, strade parte degli itinerari delle ultime due edizioni del Giro d’Italia. Le auto non hanno potuto avere accesso a un tratto di strada di 51 km, che dalle 10 alle 15 è stato chiuso al traffico. 

 

 Articoli correlati Turismo sostenibile, al via i lavori del progetto “GoToNATURE”

Turismo sostenibile, l’anello ciclabile del Garda nel Sistema nazionale delle ciclovie

Print Friendly, PDF & Email