Come risparmiare sulle bollette dell’energia? Ecco le migliori soluzioni

54

confrontobolletteLe bollette della luce e del gas costano troppo? Confrontando le offerte esistenti è possibile scegliere quella più conveniente. Ecco le migliori del momento.

quelle relative alla fornitura di energia, le quali raggiungono livelli veramente proibitivi nella stagione invernale a causa dei riscaldamenti sempre in funzione e le luci perennemente accese. Dal momento che rinunciare a riscaldare e illuminare la propria abitazione non è possibile è necessario trovare altri modi per difendersi dal caro bollette. Innanzitutto occorre scegliere un fornitore di energia vantaggioso: in questo modo potremo risparmiare già molto senza dover modificare le nostre abitudini.

Proprio parlando di abitudini, per poter scegliere l’opzione più vantaggiosa, occorre comprendere quali siano i nostri effettivi bisogni e consumi. A seconda delle fasce orarie in cui utilizziamo maggiormente i nostri elettrodomestici, ad esempio, può essere meglio scegliere una tariffa monoraria o bioraria, a seconda della fascia in cui vogliamo concentrare il risparmio.

Un lavoratore che rientra a casa solo la sera e nel weekend, ad esempio, consumerà maggiormente in quelle fasce orarie e per questo sarà conveniente che scelga una tariffa bioraria, dove il costo dell’energia sarà maggiore di giorno e minore la sera e nel weekend. Una famiglia, invece, avrà più convenienza se sceglierà una tariffa monoraria, dove il costo dei consumi rimane uguale per tutte le fasce orarie.

Dopo aver delineato il nostro profilo di consumo sarà necessario capire quale sia l’offerta più adeguata. Come fare? Sicuramente il prossimo passo sarà quello di confrontare le offerte esistenti nel mercato e per farlo è possibile avvalersi dei servizi che offrono i portali online di confronto tariffe, per poter avere una visione completa del panorama tariffario.

Abbiamo confrontato le proposte delle compagnie energetiche e scoprire quali siano le più convenienti del momento: abbiamo simulato il caso di un utente che consumi maggiormente la sera e nel weekend e abbiamo applicato il confronto su tre città, Milano, Roma e Palermo, per capire a livello territoriale, come cambiano le tariffe degli operatori.

A Milano le migliori offerte sono quelle di Enel Energia, di Gas Natuaral e del servizio di Maggior Tutela: tutte e tre propongono una fornitura di energia tradizionale (da combustibile) e ovviamente, una tariffazione bioraria.

Enel propone E-Light al prezzo annuale di 1.058,6 euro: è una bolletta dual fuel, destinata cioè, al la fornitura di gas ed elettricità insieme e che può essere gestita completamente online. Gas Natural propone la tariffa Ferma Prezzo Luce + Sconta Gas Tre al prezzo di 1.172,9 euro, mentre il servizio di Maggior Tutela propone un prezzo indicizzato Aeeg a 1.220,5 euro.

 

Su Roma alla proposta di Enel si aggiungono quelle di Acea Energia: Enel entra in campo sempre con la bioraria E-light a 1.154,5 euro, mentre la concorrente Acea da la possibilità di scegliere tra una monoraria a 1.226,1 euro e una bioraria a 1.277,7 euro.

 

Su Palermo invece, si ripropone la stessa situazione di Milano a prezzi ovviamente differenti: la dual fuel E-light di Enel è a 1.144,4 euro, Ferma Prezzo Luce + Sconta Gas Tre di Gas Natural è a 1.258,7 euro e infine il servizio di Maggior Tutela offre la sua tariffa bioraria al prezzo indicizzato di 1.306,3 euro. Il confronto è stato effettuato utilizzando il portale SuperMoney.

a cura di Valeria Cannizzaro

Print Friendly, PDF & Email