Come risparmiare sulla benzina guidando in modo ecologico

135

guidareAnche chi preferisce l’automobile alla bicicletta può rispettare l’ambiente: ecco allora come guidare in modo ecologico e risparmiare sulla benzina.

La parola d’ordine per gli automobilisti è risparmio: ma come risparmiare sui costi dell’auto e della benzina? Mettere i preventivi di assicurazione a confronto è sicuramente un buon metodo per risparmiare sulla polizza Rca, ma se si vogliono tagliare anche i costi del carburante bisogna adottare uno stile di guida green: ecco dunque alcuni consigli per guidare in modo ecologico e risparmiare sulla benzina.
Partiamo dall’acquisto dell’auto. Forse non tutti sanno che esistono dei veicoli più ecologici degli altri e per esempio è più conveniente ed ecologico scegliere un’auto a GPL o a metano piuttosto che a benzina. Purtroppo gli ecoincentivi statali sono già finiti, ma gli automobilisti possono ancora sperare di ottenere qualche sconto se si punta su mezzi green.
Fatta questa doverosa premessa, se avete una vecchia macchina a benzina è bene imparare alcuni metodi efficaci per risparmiare carburante e inquinare meno l’ambiente. La regola numero uno per il risparmio è sicuramente la manutenzione del veicolo con una periodica verifica di filtro dell’aria, filtro del carburante e candele. Controllando tutte le componenti dell’auto non solo si viaggerà più in sicurezza, ma si risparmierà sulla benzina e sugli eventuali costi dei pezzi di ricambio.
Ma proseguiamo con il nostro vademecum per risparmiare sulla benzina. In particolar modo d’estate, quando si fanno lunghi viaggi, è importante sistemare la propria macchina in modo da guidare senza impedimenti ed evitando sprechi di carburante. Il consiglio, quindi, è innanzitutto quello di non riempire all’eccesso la vettura e se proprio si ritiene necessario montare il portapacchi allora bisogna farlo in modo omogeneo e senza squilibri di peso.
Per evitare qualsiasi attrito durante la guida, poi, è bene controllare la pressione dei pneumatici e lo stato di tutti i componenti della vettura. Anche se fa caldo, inoltre, è meglio non tirare giù i finestrini, ma accendere l’aria condizionata per qualche minuto e rinfrescare l’abitacolo. Per risparmiare energia e benzina, infine, evitiamo anche l’accensione di altri accessori dispendiosi come il riscaldamento dei sedili o dei vetri dell’auto.
Se il nostro modello d’auto lo permette, poi, attiviamo la guida in modalità eco (presente nelle nuove macchine) che gestisce gli impianti elettronici della vettura e fa risparmiare su benzina ed elettricità. Senza questo dispositivo, comunque, non disperate potete comunque ottimizzare i vostri consumi con un’andatura costante evitando brusche accelerazioni e frenate. Per questo è bene mantenere anche un’opportuna distanza di sicurezza dal veicolo che ci precede.
Guidare in modo ecologico, quindi, significa anche guidare in sicurezza oltre che risparmiare sulla benzina. Perché non cominciare da subito? Riepilogando quindi passa dal tuo meccanico di fiducia per un check up, se devi fare un viaggio non caricare troppo l’auto e quando guidi tieni un’andatura costante ovviamente sempre nei limiti di velocità consentiti.
Adottando questi stili di guida e queste abitudini al volante si potrà risparmiare fino al 20% dei consumi e il costo della benzina sarà più digeribile. La prossima volta che compri un’auto però pensa bene al modello e punta su auto ibride (elettriche più benzina) o auto ad alimentazione alternativa come con GPL o metano. In questo modo si tutelerà l’ambiente e anche il portafoglio.

Print Friendly, PDF & Email