Rendere più semplice per tutti i consumatori la lettura dei dati contenuti nella bolletta elettrica. E’ con quest’obiettivo che DOEforENERGY, realtà specializzata nella consulenza in ambito efficienza energetica, ha realizzato una applicazione che mira a fornire ai cittadini un quadro dei propri consumi. L’obiettivo è permettere agli utenti di capire la modalità con cui l’elettricità viene utilizzata e favorire interventi per promuovere una razionalizzazione dei consumi.

La metodolgia in uso

Il fornitore di energia deve, in base alle norme vigenti, riportare in bolletta (o sul sito web) la ripartizione su base mensile per una annualità dei consumi elettrici (kWh) per fascia oraria. Si tratta di fasce che però sono molto diverse in termini di durata oraria (ad esempio 235 ore in F1, 176 ore in F2, 309 ore in F3).

  • F1 dalle 8 alle 19 dei giorni feriali;
  • F2 dalle 7 alle 8 e dalle 19 alle 23 dei giorni feriali e ancora dalle 7 alle 23 del sabato;
  • F3 dalle 0 alle 7 dei giorni feriali più tutta le ore della domenica e dei festivi.

Con questa modalità operativa è possibile effettuare una valutazione solo dell’incidenza dei consumi della fascia rispetto al totale. Non si possono invece ottenere, secondo i creatori dell’app, informazioni sul reale andamento delle potenze assorbite.

L’uso della potenza media per fascia

L’app sfrutta invece il valore della potenza media per fascia (espressa in kW). Si tratta di un parametro medio oggettivo (assoluto nel suo riferimento). In questo modo è possbile avere una valutazione più chiara per gli utenti che sono abituati a ragionare in kW (la potenza di casa disponibile è ad esempio di 3 kW).

L’elaborazione grafica

L’app propone di ottenere dopo l’inserimento degli appositi dati un grafico diviso per periodi usuali di utilizzo delle abitazioni e sfrutta “nuove” fasce di consumo. Grazie a specifici algoritmi si è arrivati ad avere la seguente suddivisione:

  • A- orario lavoro giorni feriali
  • B – colazione-sera giorni feriali e sabato escluso notte;
  • C – domenica e festivi escluso notte;
  • D – notte dei giorni feriali, sabato, domenica e festivi 

 

La schermata dell’app per l’inserimento dei dati

Come si compila la schermata dell’app

Per usufruire dell’app è necessario compilare una semplice maschera riportando i dati disponibili in bolletta dei consumi mensili di un anno, articolati per fascia, insieme ad alcune informazioni personali: nome utente, tipo di utilizzo sistematico abitazione (1° casa usata nel week end, 1° casa non usata nel week end, 2° casa usata nel week end), eventuali maggiori usi energetici la domenica.

Il grafico

In questo modo l’utente avrà a disposizione un grafico sui propri consumi mensili (fasce di potenza media assorbita) per capire, in maniera più semplice, le differenze quantitative di assorbimento medio tra le fasce orarie del giorno (feriale, sabato e festiva) e della notte. Una fotografia dell’effetto dei propri comportamenti energetici.

Print Friendly, PDF & Email