Nucleare, con la ricerca scientifica impianti più “ecofriendly”

43

matteomartini“L’errore più grande è quello di chiamare con lo stesso nome elementi fisici diversi”. Così esordisce Matteo Martini, ricercatore dell’Università Marconi, che ci parla dei progressi fatti nell’ambito della ricerca sull’energia nucleare: dai generatori di II, III e IV generazione ai generatori ADS, guidati da acceleratori e capaci di smaltire le scorie stoccate.

Di seguito la video intervista integrale a Matteo Martini. 

http://www.youtube.com/watch?v=01GsGB-itm4&feature=youtu.be

 

Leggi anche l’articolo su e7 Nucleare: se ci sei batti un colpo

Print Friendly, PDF & Email
CONDIVIDI
Ivonne Carpinelli
Giornalista con la passione per l'ambiente e l'energia lavoro con Gruppo Italia Energia dal 2014. Mi occupo di mobilità dolce e alternativa, nuove costruzioni, economia circolare, arte e moda sostenibile. Esperta nella gestione dei social network e nel montaggio video non esco mai senza penna, taccuino e... smartphone.