IKEA, consumi energetici ridotti del 6%, + 2% FER, rifiuti riciclati + 1%

25

Pannelli fotovoltaici IKEA“Circa metà dei nostri negozi oggi ha un profitto dalla gestione dei rifiuti, quindi per loro non è un costo operativo, cosa che non era mai successa in precedenza. Questo è un ottimo risultato ed è un segnale che l’Italia inizia a somigliare un po’ di più agli altri Paesi su questi temi”.

Così Stefano Brown, Sustainibility manager di IKEA, commenta il dato, contenuto nel “Report Ambientale, Sociale e delle Risorse Umane 2013” dell’azienda svedese, secondo cui il 93% dei rifiuti (l’1% in più rispetto al 2012) viene avviato a riciclo o a un recupero energetico con una riduzione dei costi di gestione per lo smaltimento pari al 70% dal 2010 al 2013.

Un risultato frutto della strategia “People & Planet Positive” messa in atto da IKEA con l’obiettivo di contribuire ad avere un impatto positivo sulla qualità della vita delle persone cercando di raggiungere, entro il 2020, l’indipendenza energetica delle proprie strutture e di diffondere tra i consumatori i valori dell’ecosostenibilità. Gli effetti di questa filosofia aziendale “green” sono visibili anche nella diminuzione delle emissioni di CO2, passate nel 2013 da 7463 a 6735 tonnellate rispetto all’anno precedente, e in una riduzione dei consumi energetici totali dei negozi pari al 6% rispetto al 2012.

In costante aumento l’utilizzo di energia elettrica proveniente da fonti rinnovabili che registra una percentuale del 95%, dato cresciuto del 2% rispetto al 2012.

Nel 2013, per fare un esempio, solo gli impianti fotovoltaici, di cui sono dotati 17 dei 20 negozi IKEA in Italia (passati a 18 nel 2014 con il nuovo punto vendita di Pisa inaugurato il 5 marzo), sono riusciti a produrre 6.291.179 kWh di energia pulita.

Nei video, realizzati venerdì 7 marzo 2014 durante la presentazione del report a Milano, Lars Petersson, amministratore delegato di IKEA Italia, illustra la mission aziendale e Stefano Brown, Sustainibility manager di IKEA – Italia, illustra le tecnologie adottate dal gruppo in campo energetico.

 

http://www.youtube.com/watch?v=qN2bAK0vz50

 

Print Friendly, PDF & Email