Efficienza, da risparmio energetico a risparmio sociale

24

acquedottoL’efficienza e’ il crocicchio su cui diverse tipologie di produzione si incrociano. Lo abbiamo visto ancora una volta alla giornata organizzata da Omrom dal tema “ripensare l’energia”, in cui vengono premiati i progetti virtuosi realizzati dalla azienda e dai suoi partner in ambito di efficientamento energetico.

L’efficienza non impatta solo sul risparmio energetico di una infrastruttura, ma anche su i costi sociali. Ce ne fa un esempio Paolo Cavallanti Energy Efficiency Automation Manager e Industrial Automation Business di Omron.

http://www.youtube.com/watch?v=–6RYUeHWEA&feature=youtu.be

Vedere l’energia non come un costo ma come un’opportunità per citare una massima di Einstein: a questo si arriva con l’efficienza energetica. E a questo hanno puntato le tre aziende premiate nel corso della giornata: Iren ha effettuato la regolazione della pressione di rete nella città di Piacenza, attraverso un sistema automatizzato a più inverter con logica di gestione PID affidata a un controllore PLC; il Mobilificio San Giacomo che ha ottenuto una riduzione dei consumi nella fabbricazione di mobili con controllo e riduzione delle emissioni di CO2 nell’aria; Alto Calore servizi società attiva nel settore acquedotti in ambito campano che realizzato una gestione ottimale dell’acquedotto.

Il dettaglio dei progetti: Mobilificio San Giacomo; Alto Calore servizi  

http://www.youtube.com/watch?v=yDqMu1NZvZ8&feature=youtu.be

http://www.youtube.com/watch?v=DHxVhLvt3nw&feature=youtu.be

 

Print Friendly, PDF & Email
CONDIVIDI
Agnese Cecchini
Giornalista, video maker, sviluppo format su più mezzi (se in contemporanea meglio). Si occupa di energia dal 2009, mantenendo sempre vivi i suoi interessi che navigano tra cinema, fotografia, marketing, viaggi e... buona cucina. Direttore di Canale Energia; e7, il settimanale di QE e direttore editoriale del Gruppo Italia Energia.