Collegare la rete energetica alle rinnovabili, e perché no, anche realizzare una rete di TSO lungo tutto il bacino mediterraneo. Questo l’obiettivo del “Progetto Mediterraneo” una iniziativa finanziata dall’Unione Europea insieme all’associazione Med-TSO (raccoglie 18 tso che si affacciano sul bacino mediterraneo, dalla Tunisia al Portogallo passando per la Grecia). Il progetto, la cui durata è di 3 anni, è a pochi mesi dal suo compimento. In vista della pubblicazione dei risultati finali, sono stati anticipati alcuni dati nel workshop “Sviluppo e integrazione delle energie rinnovabili nella regione mediterranea”, svoltosi in Algeria (24-25 ottobre). Nel numero di oggi le interviste a Sébastien Lepy, di ENTSO-e, e a Tuileb Rabah, di Med-TSO-e e Sonelgaz, sul “Progetto Mediterraneo”.

Vediamo anche le nuove potenzialità per l’infrastruttura elettrica anche con l’IoT e la digitalizzazione. Gli scenari emersi dal Forum Telecontrollo 2017 (Verona 24-25 ottobre) nelle interviste a Marco Vecchio, di ANIE Automazione e ANIE Energia, e ad Antonio De Bellis, di Gruppo Telecontrollo, Supervisione e Automazione delle Reti di Anie Automazione

La politica parla di tutto, tranne di green economy. Nel dossier di e7 i dati del report “Le parole dei leader nei Tg prime time e su Twitter e i temi di green economy”, realizzato per la Fondazione per lo Sviluppo sostenibile da Osservatorio di Pavia e Pentapolis, e “La green economy nelle città”, di Demetra opinioni.

A chiusura del numero, oltre alle consueto rubriche “Visto su” e “Agenda eventi” il commento di Paolo Carnemolla, Presidente di FederBio sul via libera al testo unico al Senato sul biologico e il “Post it” sulla lista dei desideri per la legge di bilancio.

Print Friendly, PDF & Email