Primo successo della piattaforma per la cessione dell’ecobonus

E' on line e7

117

Una piattaforma nazionale per agevolare la cessione del credito di imposta degli interventi di riqualificazione energetica profonda. L’iniziativa dell’associazione ANCE con Deloitte ha già messo a segno un primo contratto per la società Teicos. A questo tema è dedicata la focus story del nuovo numero di e7.

“La piattaforma si rivolge agli associati ANCE e permette loro di trovare acquirenti per il credito di imposta generato dalla riqualificazione energetica dei condomini. Questi interventi, infatti, possono essere pagati all’impresa per il 70% attraverso la cessione dei crediti generati, riducendo l’esborso del condominio ad un 30%”, come descritto su e7 da Cecilia Hugony, A.D. di Teicos UE.

Non solo ecobonus. Il sostegno alla riqualificazione energetica nel settore residenziale arriva anche attraverso lo strumento dei mutui verdi: “Teicos è stakeholder esterno del progetto EEMap, un’iniziativa europea che intende definire le linee guida per le banche che vogliono istituire questo tipo di mutuo”, aggiunge Hugony, “in grado di coprire non solo il valore dell’unità immobiliare che si acquista ma anche gli interventi di efficientamento”.

Energia protagonista anche alla fiera di Rimini con Ecomondo (6-9 novembre). Nell’intervista a Fabio Fava, Presidente del Comitato tecnico scientifico della manifestazione, la descrizione dei contenuti dell’edizione 2018. “L’aspetto principale è l’economia circolare in tutte le sue diverse declinazioni”, nell’ambito della quale “un approccio sinergico e integrato è fondamentale. L’obiettivo è produrre consumando meno materia, meno energia, meno acqua, in un sistema di collaborazione virtuosa in cui diverse realtà industriali si affiancano alla filiera portante”.

Completano questo numero del settimanale, oltre alle consuete rubriche (Visto su Canale Energia, Visto su Quotidiano Energia, News aziende ed eventi) gli approfondimenti sul giudizio della Corte dei Conti UE in materia di applicazione della CCS nell’Unione e su un report commissionato dalla DG Energy della Commissione europea in materia di infrastrutture gas e obiettivi di decarbonizzazione.

Print Friendly, PDF & Email