perdite idricheLa ricerca delle perdite idriche “va affrontata in maniera diversificata” creando un “sistema integrato di interventi” all’interno del quale, tra le soluzioni più innovative, c’è l’indagine attraverso il supporto dei satelliti. A descrivere questa opportunità nella focus story del nuovo numero di e7 è Emidio Castelli, Responsabile acquedotto Hera.

L’utility, in particolare, sta portando avanti in Emilia-Romagna l’applicazione di una tecnologia sviluppata dalla società israeliana Utilis che sfrutta il satellite Alos-2, gestito dalla Japanese Aerospace Exploration Agency (JAXA), in orbita circa 650 chilometri sopra la Terra, utilizzato in passato anche per ricerche su possibili presenze di acqua su Marte.

Dai satelliti alle piattaforme off-shore, di innovazione si parla anche nell’intervista a Candido Fabrizio Pirri, Professore del Politecnico di Torino, che ha approfondito le potenzialità offerte dai droni per monitorare le infrastrutture in mare, favorendo i processi di sicurezza.

Questa settimana “Il punto con” commenta la nascita di Confmare nel settore logistico e marittimo-portuale con il Segretario generale Conftrasporto Pasquale Russo. Mentre il Veneto primeggia nell’attuazione del programma per lo sviluppo rurale 2014-20, ne parliamo con l’Assessore regionale all’Agricoltura della regione Giuseppe Pan nel “3 domande a”.

In questo numero del settimanale protagonista è anche l’ambiente con l’analisi del XIII Rapporto sulla qualità dell’ambiente urbano a cura di ISPRA, del protocollo Envision (primo sistema di rating per la certificazione della sostenibilità delle infrastrutture) e del progetto Metrics di Garnell e Università Ca’Foscari, con il quale è stato sviluppato un metodo di valutazione degli impatti ambientali e sociali degli investimenti.

A conclusione le consuete rubriche: “Visto su”, “Tecno news”, “News Aziende” e “Calendario eventi”.

e7 vi augura buone feste e torna il 10 gennaio

Print Friendly, PDF & Email